Giovedì 13 Giugno 2024
GABRIELE SINI
Calcio

Verona-Lecce 2-0, scaligeri in scioltezza

Vittoria senza discussione dell'Hellas, che ottiene tre punti preziosi grazie ai gol di Depaoli e Lazovic

L'esultanza del Verona dopo il gol di Lazovic (Ansa)

L'esultanza del Verona dopo il gol di Lazovic (Ansa)

Verona, 21 gennaio 2023 - Il Verona vince in scioltezza contro il Lecce e mantiene vive le speranze salvezza. Nel primo anticipo della 19^ giornata di Serie A, che chiude il girone d'andata, gli scaligeri hanno sconfitto i salentini per 2-0, comandando il match per larghi tratti. Le reti di Depaoli e Lazovic hanno piegato gli ospiti, che hanno faticato molto al Bentegodi e restano fermi a 20 punti in classifica. L'Hellas, invece, sale a quota 12 e prova ad accorciare sul quartultimo posto, attualmente occupato dal Sassuolo con 16 punti.

Primo tempo

La partita comincia a rilento, con ritmi bassi, tanto equilibrio e pochi inserimenti in entrambe le aree di rigore. Il Verona timidamente si fa vedere con un paio di tentativi, uno di Lasagna e uno di Lazovic, entrambi innocui per la porta del Lecce. Al 22' proprio Lasagna realizza un gol con un bel diagonale, ma l'arbitro ferma tutto per posizione di fuorigioco. I salentini si affacciano finalmente ai sedici metri avversari al minuto 34, quando Strefezza mette un pallone al centro e Blin dal cuore dell'area impegna Montipò. Poco dopo, al 38', anche Colombo si destreggia nell'area scaligera e il portiere stavolta respinge con i pugni. Il gol che apre le marcature è dei padroni di casa e arriva al 40': Doig effettua un traversone dalla sinistra, sul secondo palo Depaoli prende l'ascensore e colpisce a fil di palo. Le due squadre vanno al riposo sull'1-0.

Secondo tempo

Il Lecce deve provare a recuperare il risultato, ma è ancora l'Hellas a creare pericoli e poi a concretizzare. Al 53' Ilic colpisce in pieno la traversa da oltre venti metri, mentre Lazovic al 54' realizza la rete che vale il 2-0. Ancora Ilic serve con un filtrante il serbo, che calcia forte sul primo palo e batte Falcone. Gli ospiti, già in difficoltà per tutto il match, dopo aver subito il secondo gol sembrano quasi gettare la spugna. I salentini non riescono mai a rendersi pericolosi e il Verona gestisce senza patemi il doppio vantaggio fino alla fine della sfida. Leggi anche: Inter, Skriniar verso l'addio. Scalvini l'erede