Verona, 30 dicembre 2017 - La Juve torna a subire gol dopo 5 partite ma questa è l'unica cattiva notizia della serata per la Vecchia Signora, che batte l'Hellas e resta in scia del Napoli. Eppure, le cose per i bianconeri non si erano messe bene quando l'ex Caceres aveva vanificato l'iniziale vantaggio siglato da Matuidi: ci ha pensato il genio di un super Dybala a regalare 3 punti preziosi ai suoi. SUBITO MATUIDI - Allegri manda in campo un solo italiano, ovvero Chiellini, che agirà al centro della difesa in coppia con Benatia: in cabina di regia tocca a Bentancur mentre davanti torna titolare Dybala per provare a espugnare un campo in cui, sponda Hellas, la Juve non vince dal 2001. Il tabù si sfata già al 6', quando prima Higuain prende il palo con una staffilata da fuori e poi Matuidi ribadisce in rete: incerto nell'occasione Nicolas. L'estremo difensore di casa si riscatta all'11' sul rasoterra del Pipita, mentre al 19' ancora il numero 9 bianconero calcia un piazzato dai 25 metri che dà solo l'illusione del gol. E l'Hellas? La prima frazione dei ragazzi di Pecchia è tutta nella conclusione a giro di Verde alla mezz'ora, controllata con lo sguardo da Szczesny. Sull'altro fronte è invece decisivo Nicolas ancora su Higuain, reo di aver impattato la sfera senza cattiveria.

Serie A live, i risultati della 19esima giornata. Classifica e marcatori

Verona-Juventus, rivivi la diretta

RIECCO LA JOYA - Il primo lampo della ripresa è firmato da Bernardeschi, appena subentrato a Bentancur: il portiere di casa respinge in due tempi. Non può invece nulla Szczesny al 59', quando Caceres sfrutta un errore a centrocampo della Juve e buca la sua ex squadra con una cannonata dalla distanza. Pari e patta, almeno fino al punto del nuovo vantaggio ospite: è il 71' e Lichtsteiner suggerisce per Dybala, che al volo trafigge Nicolas. Rotto l'incantesimo, la Joya non vuole fermarsi più e al 76' chiude i giochi con un destro chirurgico all'angolino. Non è tutto: all'80' serve un super Nicolas per negare la tripletta all'argentino, man of the match di un successo che al Bentegodi la Juve non raccoglieva da 16 anni.

Il tabellino

Hellas Verona (4-2-3-1): Nicolas; Caceres (78' Pazzini), Heurtaux, Caracciolo, Ferrari A.; Buchel, Zuculini B.; Verde, Bessa (87' Calvano), Romulo; Kean (81' Zuculini F.). All.: Pecchia

Juventus (4-3-3): Szczesny; Sandro, Chiellini, Benatia, Lichtsteiner (74' Barzagli); Matuidi, Bentancur (46' Bernardeschi), Khedira; Mandzukic, Higuain, Dybala. All.: Allegri

Arbitro: Mazzoleni

Reti: 6' Matuidi, 59' Caceres, 71' e 76' Dybala

Ammoniti: Caceres, Romulo (HV)