Pellegrini trascina la Roma con il gol dell'1-0
Pellegrini trascina la Roma con il gol dell'1-0

Trebisonda, 19 agosto 2021- Finisce nel modo migliore la prima partita ufficiale di Jose Mourinho sulla panchina della Roma: i giallorossi vincono per 2-1 in casa del Trabzonspor nella partita d'andata dei preliminari di Conference League. A chiudere la sfida nei minuti finali ci pensa il nuovo arrivo Shomurodov, unico riferimento offensivo senza Dzeko, in attesa di vedere in campo Tammy Abraham.

Primo tempo

C'è grande equilibrio nella prima frazione di gioco: la Roma prova subito a portarsi in avanti con convinzione, ma dall'altra parte ci pensa l'ex di turno Bruno Peres a spaventare Rui Patricio con un cross ad Hamsik, sprecato però dallo slovacco. L'occasione più grande per i giallorossi arriva al 25' con una prodezza di Mkhitaryan che manda il pallone direttamente sotto il sette, ma l'azione viene fermata per un tocco di mano riscontrato sul controllo di palla. Prima della fine ci prova anche Karsdorp con il destro, dopo una fase di grande gioco dei giallorossi, ma il pallone termina sull'esterno della rete.

Secondo tempo

Se nel primo tempo si era vista una Roma convincente ma poco cinica, è nella ripresa che il risultato su sblocca: al 55' Zaniolo serve Mkhitaryan che, dopo una grande percussione in solitaria, serve il pallone a Pellegrini che in acrobazia non fallisce l'obiettivo e porta in vantaggio la sua squadra. Le idee di Mourinho ci sono e si vedono, rispecchiate in un grippo vivace e che cerca sempre di spingere al massimo. Al 64' però arriva una doccia gelata con il pareggio del Trabzonspor, riportato sull'1-1 da Cornelius che era entrato in campo soltanto una manciata di minuti prima. I giallorossi si riportano in avanti e a nove minuti dalla fine trovano l'incredibile 2-1 con la prima rete stagionale di Shomurodov, bravo a mandare in porta con un tap-in la palla rimbalzata in campo dopo la traversa presa da Mancini. Alla prima uscita ufficiale l'allenatore portoghese porta a casa una vittoria preziosa in vista della partita di ritorno dell'Olimpico e adesso la Roma può sognare i gironi di Conference League.

Leggi anche - Milan, domani è il giorno di Florenzi