Lunedì 20 Maggio 2024

Sorteggi Champions da incubo: ecco i gironi. Inter con Barcellona e Bayern, Juve-Psg

Urne amare per le italiane: avversarie difficili nella fase a girone. Milan con Chelsea e Napoli col Liverpool. Prima del sorteggio la premiazione di Arrigo Sacchi. E dopo il riconoscimento di allenatore dell'anno per Ancelotti

Sorteggio Champions League (Ansa)

Sorteggio Champions League (Ansa)

Istanbul, 25 agosto 2022 -  Sorteggio di Champions League choc per le italiane: l''Inter si trova ad affrontare Bayern e Barcellona, non va meglio al Milan con il Chelsea. La Juventus dovrà vedersela col Psg di Messi e Neymar, mentre il Napoli si ritrova il Liverpool di Salah e il Benfica. La fase a gironi inizia il 6 e 7 settembre. Passano al turno successivo le prime due classificate di ogni girone, mentre le terze finiranno in Europa League.

Sorteggi Europa League e Conference League: gironi e avversarie di Roma, Lazio e Fiorentina

Il sorteggio

Gruppo A: Ajax, Liverpool, Napoli, Rangers

Gruppo B: Porto, Atletico Madrid, Bayer Leverkusen, Brugges

Gruppo C: Bayern Monaco, Barcellona, Inter, Viktoria Plzen

Gruppo D: Eintracht Francoforte, Tottenham, Sporting Lisbona, Marsiglia

Gruppo EMilan, Chelsea, Salisburgo, Dinamo Zagabria

Gruppo F: Real Madrid, Lipsia, Shakhtar Donetsk, Celtic

Gruppo G: Manchester City, Siviglia, Borussia Dortmund, Copenhagen

Gruppo H: PSG, Juventus, Benfica, Maccabi Haifa

NYT accusa: "Rapporto sospetto tra Uefa e Paris Saint Germain"

Dopo il responso delle urne è stato premiato Carlo Ancelotti allenatore dell'anno. Il tecnico del Real Madrid Carlo Ancelotti è stato giudicato il migliore allenatore della scorsa edizione della Champions League. Ancelotti ha battuto Jurgen Klopp del Liverpool e Pep Guardiola del Manchester City. Ancelotti ha reso omaggio Arrigo Sacchi: "E' stato un insegnante straordinario. Grazie anche ai tifosi del Real per le serate fantastiche al Bernabeu e al presidente che mi ha dato la possibilità di tornare".

Altro premio legato ai successi del Real della scorsa stagione è andato a Karim Benzema. L'attaccante francese dei blancos è il "Calciatore dell'Anno Uefa" per il 2021/22. Il bomber dei Bleus, campione d'Europa e di Spagna, ha superato la concorrenza del compagno di squadra Thibaut Courtois e del belga del Manchester City, Kevin De Bruyne. Fra le donne premiata la spagnola Alexia Putellas.

Prima del sorteggio c'era stata la premiazione di Arrigo Sacchi da parte del presidente della Uefa Aleksander Ceferin: "Ha rivoluzionato il calcio". Sacchi sul palco ha dichiarato: "Ricevere questo premio mi dà grande emozione, non ci pensavo, devo ringraziare chi mi ha fatto questo bellissimo regalo, io mi sono impegnato al massimo ma non avrei mai pensato di ricevere questi riconoscimenti". E ha aggiunto: "Le squadre straniere in generale si avvicinano quasi tutte al mio calcio, in Italia cominciamo ad avere club che riescono a giocare un calcio da protagonisti, divertente, che dà emozioni".

​Reazioni

Inter, Inzaghi

Bayern Monaco, Barcellona e Viktoria Plzen per l'Inter, un sorteggio poco simpatico ma mister Simone Inzaghi non si fa impressionare: "La Champions League è una competizione di grande prestigio: incontreremo squadre molto forti e ben organizzate ma come sempre prepareremo ogni gara nel migliore dei modi, studiando ogni dettaglio perché sappiamo che a questi livelli non esistono partite facili e scontate. Siamo l'Inter, affrontiamo questa competizione con entusiasmo, con l'obiettivo di dare continuità al cammino fatto già lo scorso anno". Javier Zanetti: "Girone difficile, complicato, con due squadre come Bayern e Barcellona che questa competizione la sanno giocare molto bene. Ma siamo l'Inter, l'anno scorso col Liverpool abbiamo dimostrato di essere all'altezza". 

Milan, Maldini

"Le due squadre favorite sono Milan e Chelsea, sulla carta questo girone ci soddisfa. E' un bene avere una squadra forte all'interno del gruppo, semplifica un pochino la nostra qualificazione, poi le partite sono tutte da giocare. Non siamo ancora pronti per sognare qualcosa di grande, ma chi ci affronta non sarà contento", è statto il commento di Paolo Maldini dopo il sorteggio. Poi ci sono Salisburgo e Dinamo Zagabria. "È un gruppo che ci vede testa di serie, quindi sulla carta sembra un pochino meno difficile rispetto allo scorso anno, ma le insidie ci sono sempre, come il Salisburgo che non ha una grande storia in Champions ma è una squadra difficile da affrontare. La Dinamo Zagabria, invece, l'abbiamo affrontata tempo fa nei preliminari. L'obiettivo, come sempre detto, è quello di migliorare: lo scorso anno siamo arrivati quarti, quest'anno vogliamo qualificarci e andare avanti, quindi dobbiamo finire tra le prime due. E' semplice da dire, poi vediamo sul campo. Vogliamo competere per qualcosa di sempre più importante, tutto il resto è una conseguenza".  

Juventus, Nedved

Il vicepresidente della Juventus, Pavel Nedved, ai microfoni di Sky Sport : "E' un girone piuttosto complicato, abbiamo grande rispetto per tutte le squadre. Il Paris Saint Germain non ha bisogno di presentazioni e con il Benfica non abbiamo una storia favorevole in Europa. Siamo contenti di andare in Israele visto che quest'estate non siamo potuti andare a fare l'amichevole contro l'Atletico Madrid".

Napoli, Spalletti

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, commenta sul sito ufficiale del club il sorteggio di Champions: "Ci sono toccate tre squadre tostissime, ma lasciatemi pensare che anche loro non sono poi così contenti di aver beccato il Napoli. È venuto fuori un girone molto duro, come del resto lo sono quasi tutti. Dare le percentuali di possibilità del passaggio del turno è un gioco complicato. La cosa più importante è farci trovare all'altezza della competizione per Club più prestigiosa del pianeta. Che poi essere all'altezza significa allo stesso tempo aumentare le possibilità di andare avanti". Invece il presidente Aurelio De Laurentiis ha twittato: "Sorteggio affascinante! Ancora il Liverpool, per non parlare di Ajax e Rangers!! Forza Napoli Sempre!!!". 

Gruppo A: alla scoperta degli avversari del Napoli