Giuseppe Rosssi in gol (Alive)
Giuseppe Rosssi in gol (Alive)

Ferrara, 27 novembre 2021 - Bentornato Pepito. 1301 giorni dopo, Giuseppe Rossi torna a segnare in Italia. L'ultima rete nel nostro Paese risaliva al 6 maggio 2018 in occasione di Genoa-Fiorentina 2-3, quando l'attaccante vestiva la maglia rossoblù. Il classe '87, alla seconda presenza con la Spal, decide il match di Serie B sul campo del Cosenza al 58' con un colpo di testa, non proprio il suo marchio di fabbrica. Un gol che regala al club ferrarese non solo il successo in terra calabrese, ma pure la sensazione che la scommessa fatta con l'ex attaccante della Nazionale azzurra possa essere vinta. Dopo due settimane in prova, la società ha deciso di legarsi a Rossi fino al termine di questa stagione. 

Voglia di rivalsa

"L'obiettivo è fare gol e vincere, che è la cosa più importante, regalando tante emozioni ai tifosi. La cosa principale per me ora è ritrovare la forma, poi servirà scendere tutti in campo con la mentalità giusta per ottenere punti", aveva dichiarato qualche giorno fa Pepito. Traguardo quindi centrato per la punta biancazzurra, che vuole provare a trascinare i compagni in zona playoff. "È bello essere qui, ho un bel rapporto con Tacopina, ci siamo parlati qualche mese fa e mi ha parlato dell’ambiente che c’è alla Spal. Dico la verità, sono molto contento di come sono stato accolto". Ed è anche questo uno dei segreti della rinascita di Rossi, che non realizzava un gol da 454 giorni. Era infatti il 30 agosto 2020 quando l'italo-americano gonfiava la rete in un Portland Timbers-Real Salt Lake City di Mls. 

Leggi anche: Serie A, Samp ed Empoli vincenti