Ronaldo festeggia il 2-0 alla Roma con Pjanic (Ansa)
Ronaldo festeggia il 2-0 alla Roma con Pjanic (Ansa)

Roma, 12 gennaio 2020 - La Juventus batte la Roma e si riprende la vetta della classifica della Serie A nell'ultima giornata del girone di andata. All'Olimpico il posticipo domenicale finisce 2-1 grazie alle reti di Demiral e Ronaldo (dal dischetto) cui risponde l'inutile rigore di Perotti. Sarri torna a casa con il titolo di campione d'inverno mentre Fonseca deve digerire la seconda sconfitta consecutiva oltre al pesante infortunio di Zaniolo: rottura del legamento crociato e lesione del menisco. Domani l'intervento chirurgico. 

Nei match delle 15 largo successo della Sampdoria che stende il Brescia 5-1 a Marassi. Per i doriani a segno Linetty, Jankto, Quagliarella su rigore, Caprari e ancora Quagliarella nel recupero. I lombardi erano passati avanti con Chancellor. Torna a vincere la Fiorentina che supera la Spal 1-0 al Franchi grazie a una rete di Pezzella. Primo successo per Iachini sulla panchina viola. Bene anche il Torino che supera il Bologna grazie a una rete di Berenguer nel primo tempo. I rossoblù sfiorano il pareggio in diverse occasioni (clamoroso l'errore di Palacio), ma il fortino granata regge e porta a casa 3 punti fondamentali per tornare nelle zone medio alte della classifica.

Alle 18 il Verona rimonta in casa contro il Genoa, portando a casa i 3 punti: 2-1 il risultato del match al Bentegodi, iniziato con 15 minuti di ritardo per problemi alle linee sul prato. Gli ospiti avevano chiuso in vantaggio il primo tempo grazie alla zampata di Sanabria. Di Verre, su rigore, e Zaccagni, al primo sigillo in Serie A, le reti degli scaligeri. 

Nell'antipasto delle 12.30 l'Udinese ha servito il tris al Sassuolo alla Dacia Arena. Okaka, Sema e De Paul nel recupero spingono in acque tranquille i friulani, mentre gli emiliani rischiano di farsi risucchiare nella zona 'agitata'. Domani alle 20.45 il posticipo Parma-Lecce.

Roma-Juventus 1-2,  rivivi la diretta 

Il tabellino 

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Veretout (21' st Cristante), Diawara; Zaniolo (36' pt Under ), Pellegrini, Perotti (37' st Kalinic); Dzeko. In panchina: Fuzato, Mirante, Juan Jesus, Cetin, Bruno Peres, Spinazzola. Allenatore: Fonseca.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Demiral (19' pt de Ligt), Bonucci, Alex Sandro; Rabiot, Pjanic, Matuidi; Ramsey (24' st Danilo); Dybala (24' st Higuain), Cristiano Ronaldo. In panchina: Pinsoglio, Buffon, De Sciglio, Douglas Costa, Pjaca, Emre Can, Rugani, Bernardeschi. Allenatore: Sarri.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata.

Reti: 3' pt Demiral, 10' pt Cristiano Ronaldo (rig); 23' st Perotti (rig).

Note: serata serena, terreno in discrete condizioni. Spettatori 60mila circa. Ammoniti: Veretout, Pjanic, Kolarov, Mancini, De Ligt, Cuadrado, Cristante, Kalinic, Florenzi. Angoli: 13-2 per la Roma. Recupero: 5'; 5'.

Verona-Genoa 2-1, rivivi la diretta

Il tabellino

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla; Faraoni, Amrabat (46'st Badu), Veloso, Lazovic; Pessina, Zaccagni (43'st Pazzini ); Verre (49'st Dawidowicz). In panchina: Berardi, Radunovic, Vitale, Adjapong, Bocchetti, de Oliveira, Danzi, Stepinski, Di Carmine. Allenatore: Juric.
Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Romero, Criscito; Ankersen, Cassata, Schone (8'st Behrami), Sturaro, Barreca; Pandev (14'st Favilli ), Sanabria (30'st Agudelo 6). In panchina: Marchetti, Radu, Goldaniga, Ghiglione, Jagiello, Pajac, Radovanovic, El Yamiq, Destro. Allenatore: Nicola.

Arbitro: Mariani di Aprilia.

Reti: 41'pt Sanabria; 10'st Verre (rigore), 20'st Zaccagni.

Note: serata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Rrahmani, Criscito, Schone, Amrabat, Pandev, Verre, Behrami, Cassata, Favilli. Angoli: 4-2 per il Verona. Recupero: 0'; 4'+1'. 

Udinese-Sassuolo 3-0, rivivi la diretta

Il tabellino

Udinese (3-5-2): Musso; Troost-Ekong, Becao, Nuytinck; Stryger Larsen, De Paul, Mandragora (29'st Jajalo), Fofana, Sema; Lasagna (17'st Pussetto), Okaka (40'st Teodorczyk sv).
In panchina: Nicolas, Perisan, De Maio, Opoku, ter Avest, Walace, Barak, Nestorovski.
Allenatore: Gotti 

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan (30'st Muldur), Romagna, Ferrari 5, Rogerio 6 (42'st Kyriakopoulos sv); Magnanelli, Obiang; Boga, Traoré, Djuricic (24' st Raspadori); Caputo.
In panchina: Pegolo, Turati, Piccinini, Pellegrini, Peluso, Mazzitelli, Bourabia.
Allenatore: De Zerbi.

Arbitro: Volpi di Arezzo.
Reti: 15'pt Okaka; 23'st Sema, 46'st De Paul
Note: giornata serena, terreno in ottime condizioni.
Ammoniti: nessuno.
Angoli: 11-6 per il Sassuolo.
Recupero: 0'; 4'.




Sampdoria-Brescia 5-1, rivivi la diretta

Tabellino

Sampdoria (4-4-2): Audero, Bereszynski (40' st Murillo), Chabot, Regini, Murru, Thorsby, Vieira (37' Ekdal), Linetty, Jankto, Gabbiadini (30' st Caprari), Quagliarella
(22 Seculin, 30 Falcone, 3 Augello, 9 Bonazzoli, 10 Rigoni, 20 Maroni, 26 Leris, 33 Rocha).
All.: Ranieri.

Brescia (4-3-1-2): Joronen, Sabelli, Mangraviti, Chacellor, Mateju (37' st Martella), Bisoli, Viviani, Romulo, Spalek (24' st Ndoj), Balotelli, Torregrossa
(12 Andrenacci, 22 Alfonso, 5 Gastaldello, 8 Zmrhal, 9 Donnarumma, 18 Ayé, 20 Magnani, 21 Matri, 23 Morosini, 29 Semprini).
All.: Corini.
Arbitro: Calvarese di Teramo.


Reti: nel pt 12' Chancellor, 34' Linetty, 48' Jankto; nel st 24' Quagliarella (rigore), 32' Caprari, 47' Quagliarella.
Angoli: 4 a 2 per la Sampdoria. Recupero: 3' e 3'.
Ammoniti: Bisoli, Vieira, Romulo, Murru per gioco scorretto, Chancellor per proteste.
Var: 0.
Spettatori: 20117 di cui paganti 3086 e abbonati 17031.



Fiorentina-Spal 1-0, rivivi la diretta 

Tabellino

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Boateng (1' st Vlahovic), Chiesa (30' st Cutrone).
(1 Terracciano, 17 Ceccherini, 23 Venuti, 6 Ranieri, 5 Badelj, 93 Terzic, 17 Zurkowski, 16 Eysseric, 18 Ghezzal, 11 Sottil).
All. Iachini

Spal (3-5-2): Berisha, Cionek, Vicari, Felipe, Strefezza, Murgia, Missirli, Valoti, Igor (41' st Jankovic), Petagna, Di Francesco (19' st Floccari).
(25 Lertica, 22 Thiam, 13 Reca, 66 Salamon, 67 Cannistra, 6 Valdifiori, 98 Mastrilli, 43 Paloschi, 94 Cuellar, 96 Tunjov).
All. Semplici

Reti:nel st 37' Pezzella
Arbitro: Doveri di Roma
Angoli: 4-3 per la Spal
Recupero: 2' e 3'
Ammoniti: Pezzella, Murgia per gioco scorretto
Spettatori: 33.970, incasso 426.653 euro.




Torino-Bologna 1-0, rivivi la diretta 

Il tabellino

Torino (3-4-2-1): Sirigu, Izzo, Nkoulou, Djidji, De Silvestri, Meité, Lukic, Aina, Verdi (17' st Laxalt), Berenguer (36' st Edera), Belotti.
(18 Ujkani, 25 Rosati, 14 Bonifazi, 22 Millico, 36 Bremer).
All.: Mazzarri.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski, Tomiyasu, Bani (27' st Skov Olsen), Danilo, Mbaye, Poli (36' st Dominguez), Schouten, Orsolini (32' st Santander), Soriano, Sansone, Palacio.
(1 Da Costa, 97 Sarr, 6 Paz, 25 Corvo, 31 Dzemaili, 32 Svanberg).
All.: Mihajlovic.
Arbitro: Piccinini.


Reti: nel pt 11' Berenguer. Angoli: 9 a 3 per il Bologna.
Recupero: 2' e 4'.
Ammoniti: De Silvestri, Lukic, Laxalt, Bani per gioco scorretto; Mazzarri e Sirigu per proteste; Santander, Nkoulou e Sansone per comportamento non regolamentare.
Spettatori: 15.000


Gli anticipi

Non sono mancate le emozioni nei match del sabato, con le aspettative di tutti gli appassionati ripagate da tre partite elettrizzanti. Ad aprire le danze è stato il Milan, vincitore nella difficile trasferta di Cagliari (0-2) grazie alle reti di Leao e Ibrahimovic, quest'ultimo in gol con la maglia rossonera a quasi otto anni dall'ultima volta. Lo svedese,è stato autore di una prestazione di spessore che ha condotto i suoi alla vittoria (e al gol) dopo tre giornate di digiuno. Nella sfida delle 18 la Lazio ha superato il Napoli di Gattuso per 1-0 grazie alla rete del solito Ciro Immobile, salito a quota 20 in campionato. Decimo successo consecutivo per gli uomini di Inzaghi (battuto il precedente record biancoceleste) che continuano così a inseguire la vetta. Un gol a testa, infine, per Inter e Atalanta (reti di Lautaro e Gosens) al termine di una partita nella quale non sono mancate le polemiche.