Palomino segna il gol del 3-2: Atalanta batte Lazio (Ansa)
Palomino segna il gol del 3-2: Atalanta batte Lazio (Ansa)

Roma, 24 giugno 2020 - La ventisettesima giornata di serie A è chiusa stasera con le ultime tre partite: Inter-Sassuolo, Atalanta-Lazio e Roma-Sampdoria.

Classifica Serie A, partite, calendario e risultati

Inter-Sassuolo, rivivi la diretta

Nel primo match la rincorsa allo scudetto dei nerazzurri si blocca sul 3-3. L'Inter è stato fermato a San Siro da un Sassuolo sorprendente, capace da subito di mettere paura a Conte e i suoi con un gioco aggressivo e veloce. A far capire che la squadra di De Zerbi non subisce l'autorevolezza della terza in classifica ci pensa già dal quarto minuto Caputo, autore di un gran gol su passaggio di Djuricic. Riequilibra Lukaku su rigore al 41' e ribadisce la riscossa di un'Inter che si scalda lentamente Biraghi al primo minuto di recupero del primo tempo.  Alla ripresa i nerazzurri sembrano in forma, ma un rigore concesso al Sassuolo e realizzato da Berardi rimette tutto in discussione. Momentaneo vantaggio dell'Inter con Borja Valerio all'86', vanificato da Magnani all'89'. Non bastano i 4 minuti di recupero per Conte, e la vittoria morale va assegnata al Sassuolo e a un eccezionale Consigli. Occasione persa per l'Inter e riscossa del Sassuolo, ferito dal 4-1 subito nel recupero della venticinquestima giornata contro l'Atalanta.

Inter-Sassuolo, Lukaku contro Chiriches (Ansa)

 Il tabellino

Inter (3-4-1-2): Handanovic, Skriniar, Ranocchia (9'st de Vrij), Bastoni, Moses (30' st Candreva), Gagliardini, Borja Valero, Biraghi (30' st Young), Eriksen (17' st Agoumé), Lukaku, Sanchez (17' st Lautaro). (27 Padelli, 2 Godin, 31 Pirola, 18 Asamoah, 33 D'Ambrosio, 23 Barella, 30 Esposito). Allenatore: Conte.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli, Muldur, (34' st Magnani), Ferrari, Rogerio (1' st Kyriakopoulos), Magnanelli (13' st Locatelli), Obiang, Berardi, Djuricic, Boga (21' st Haraslin), Caputo (13' st Defrel). (56 Pegolo, 64 Russo, 13 Peluso, 35 Piccinini, 23 Traorè, 68 Bourabia, 18 Raspadori). Allenatore: De Zerbi. 

Arbitro: Massa di Imperia.

Reti: nel pt 4' Caputo, 41' Lukaku (rig.), 46' Biraghi; nel st 36' Berardi (rig.), 41' Borja Valero, 44' Magnani. Angoli: 7-6 per l'Inter. Recupero: 2' e 3'. Ammoniti: Rogerio, Skriniar, Bastoni per gioco falloso. Espulsi: Skriniar al 48'st per doppia ammonizione. Note: Conte ammonito per proteste.

Atalanta-Lazio, rivivi la diretta

L'Atalanta ribalta la partita e porta a casa la vittoria per 3-2 contro la Lazio. I biancocelesti trovano il doppio vantaggio nei primi undici minuti con l'autogol di de Roon e la rete di Milinkovic-Savic. Poi nel primo tempo accorcia Gosens, mentre nella ripresa Malinovskyi e Palomino regalano i tre punti alla squadra orobica che, approfittando del pareggio dell'Inter, si porta a meno 4 dal terzo posto. Occasione persa invece per la Lazio, che vede la Juventus volare a +4. 

Il tabellino

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens (24' st Castagne); Malinovskyi (31' st Ilicic), Gomez; D. Zapata (24' st Muriel). (31 Rossi, 57 Sportiello, 3 Caldara, 4 Sutalo, 7 Czyborra, 22 Bellanova, 5 Tameze, 90 Colley). Allenatore: Gritti (Gasperini squalificato). 

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu (31' st Bastos); Lazzari, Milinkovic-Savic, Cataldi (15' st Parolo), Luis Alberto (31' st A. Anderson), Jony (31' st J. Lukaku); Immobile, Correa (10' st Caicedo). (23 Guerrieri, 24 Proto, 13 Armini, 49 Jorge Silva, 93 Vavro, 8 D. Anderson, 52 Falbo). Allenatore: S. Inzaghi.
 Arbitro: Orsato di Schio. 

Reti: nel pt 5' aut. De Roon, 11' pt Milinkovic-Savic, 38' Gosens; nel st 21' Malinovskyi, 35' Palomino. Angoli: 11-0 per l'Atalanta. Recupero: 0' e 5'. Ammoniti: Toloi, De Roon e Milinkovic-Savic per gioco falloso.

Roma-Sampdoria, rivivi la diretta

Due perle di Edin Dzeko regalano tre punti alla Roma che supera la Sampdoria con il punteggio finale di 2-1. La doppietta dell'attaccante bosniaco annulla gli effetti del vantaggio blucerchiato, realizzato da Manolo Gabbiadini, abile a sfruttare l'errore clamoroso del centrocampista giallorosso Diawara. La squadra genovese subisce la seconda sconfitta in due partite da quando è ripartita la serie A. Per la Roma invece si trattava della prima apparizione dopo la sosta forzata. Grazie a questa vittoria la squadra giallorossa sale a 48 punti restando in lotta per la qualificazione alla prossima Champions League. La Sampdoria invece resta, con 26 punti, al 16esimo posto con appena un punto di vantaggio sulla zona retrocessione.

Roma-Samp, doppietta di Dzeko (Ansa)

Il tabellino

Roma (4-2-3-1): Mirante, Bruno Peres (15' st Zappacosta), Smalling, Ibanez, Kolarov, Veretout, Diawara (15' st Cristante), Carles Perez (27' st Under), Pastore (15' st Pellegrini), Mkhitaryan (40' st Kalinic), Dzeko. (63 Fuzato, 8 Perotti, 14 Villar, 20 Fazio, 23 Mancini, 37 Spinazzola, 99 Kluivert). Allenatore: Fonseca. 

Sampdoria (4-5-1): Audero, Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello (36' st Murru), Depaoli, Thorsby, Ekdal, Linetty (25' st Ramirez), Jankto (18' st Leris), Gabbiadini (18' st Bonazzoli). (30 Falcone, 4 Vieira, 5 Chabot, 15 Colley, 16 Askildsen, 17 La Gumina, 32 D'Amico, 91 Bertolacci). Allenatore: Ranieri. 

Arbitro: Calvarese di Teramo Reti: nel pt 10' Gabbiadini; nel st 19' e 40' Dzeko. Angoli: 10-8 per la Roma. Recupero: 2' e 3'. Ammoniti: Jankto per comportamento non regolamentare, Bereszynski e Mkhitaryan per gioco scorretto.