9 apr 2022

Serie A, gli chef si sfidano per sostenere l'Ucraina

Iniziativa in sostegno della popolazione ucraina: a Genova si sfidano gli chef di alcuni club del massimo campionato. L'intero ricavato sarà devoluto in beneficenza 

francesco bocchini
Sport
epa09879996 War refugees from Ukraine work during the action 'subotnik', cleaning Polish cities through social work in Gdansk, Poland, 09 April 2022. Ukrainians want to thank Poles for their hospitality and help as a reaction as their country was attacked by Russia.  EPA/Adam War�awa POLAND OUT
Rifugiati ucraini (Ansa)

Genova, 9 aprile 2022 - Dai campi di calcio alla cucina. Le società di Serie A, oltre al Parma che attualmente milita in Cadetteria, si sfidano fra i fornelli per una giusta causa: sostenere economicamente la popolazione ucraina, duramente colpita dalla guerra. Il ricavato dell'iniziativa, che prende il nome di Beneficena, verrà quindi totalmente devoluto in beneficenza. Protagonisti del progetto gli chef di nove club, che martedì prossimo gareggeranno uno contro l'altro a Genova. 

I dettagli dell'iniziativa

"Una serata unica, storica nel suo genere. Nel segno di una cena di beneficenza per raccogliere fondi da destinare alla popolazione ucraina. Si chiama Beneficena ed è un eccezionale evento enogastronomico, in programma martedì 12 aprile alle ore 20.00 nel ristorante genovese Capricci - si legge nel comunicato diffuso - La partita nella partita? La sfida ai fornelli che vedrà impegnati gli chef ufficiali delle squadre di Serie A e B, a base di profumi deliziosi e piatti regionali tipici del territorio dei club di appartenenza. Una iniziativa che sarà ospitata dalla chef resident del locale Luisa Vario per sostenere l’attività, i viaggi e le consegne di beni di prima necessità da parte dell’Associazione Pokrova con sede a Genova. Oltre alla Sampdoria, con lo chef Mauro Forte, tanti i club che hanno aderito: Atalanta (Gabriele Calvi), Bologna (Mirko Gadignani), Cagliari (William Pitzalis), Genoa (Evgeny Sergeev), Inter (Marco Speranza), Milan (Giulio Lombardoni), Parma (Luciano Ravasini), Torino (Domenico Massasso). Altre grosse sorprese sono in cottura. Per partecipare alla cena (costo 80 euro a testa) è necessaria la prenotazione (010 391290)". 

Leggi anche: Roma-Salernitana, probabili formazioni e dove vederla

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?