Un'istantanea dell'ultimo derby di Milano
Un'istantanea dell'ultimo derby di Milano

Milano, 9 novembre 2018 - Niente stadio di proprietà, almeno per il momento, per Milan e Inter, che continueranno a giocare a San Siro anche nei prossimi anni. Ma, per farlo, i due club si sono impegnati a portare avanti dei lavori di modernizzazione dell'impianto. Rossoneri e nerazzurri hanno comunicato l'accordo raggiunto attraverso una stessa nota diffusa sui siti ufficiali di entrambe le società. "A.C. Milan S.p.A. e F.C. Internazionale Milano S.p.A. comunicano di aver sottoscritto un protocollo d’intesa per sancire la volontà di lavorare assieme al progetto realizzazione di uno stadio moderno e all'avanguardia. Un impianto - si legge - adeguato agli standard attuali è fondamentale per permettere ai tifosi di godere di un’esperienza unica e per garantire successi dentro e fuori dal campo. Le due società ritengono che uno stadio condiviso sia di primario interesse per tutti gli stakeholder da un punto di vista finanziario, amministrativo e tecnico".

POSSIBILE RISTRUTTURAZIONE - "I due Club stanno valutando una serie di opzioni possibili, inclusa la ristrutturazione dello stadio San Siro, e hanno riavviato le attività di analisi delle diverse alternative attraverso la ricostituzione del gruppo di lavoro congiunto. I Club ritengono di poter concludere questa prima fase esplorativa entro la fine del 2018, al fine di procedere rapidamente con le attività progettuali e amministrative richieste per consegnare ai propri tifosi uno stadio moderno nel minore tempo possibile. I due Club, nella giornata di giovedì, si sono incontrati con il Sindaco, riaprendo un dialogo costruttivo e proficuo con la finalità di approfondire l'opzione di riammodernamento dell’area di San Siro".