Carles Perez al suo arrivo a Roma
Carles Perez al suo arrivo a Roma

Roma, 12 febbraio 2020- La Roma ha finalmente presentato i tre nuovi acquisti arrivati con il mercato di gennaio: questo pomeriggio si è tenuta la prima conferenza stampa di Roger Ibanez, Gonzalo Villar e Carles Perez, i nuovi rinforzi fortemente voluti da Fosneca per aiutare i giallorossi ad affrontare al meglio questo difficile girone di ritorno.

La curiosità di vedere i tre giovani all'opera è davvero tanta, soprattutto per quanto riguarda Carles Perez, arrivato in Italia direttamente dal Barcellona che a quanto pare starebbe già rimpiangendo la sua cessione. Il giocatore ha avvertito subito la differenza che c'è tra il suo nuovo campionato e la Liga: "Quando avevo parlato al telefono con Fonseca mi aveva avvisato e nella prima partita ho provato questa aggressività maggiore ed ho avuto qualche problema e difficoltà. Mi sono sentito più a mio agio nella seconda partita e posso confermare quello che mi ha detto il mister".

I blaugrana per lui rappresentano soltanto un bel ricordo, perché adesso tutte le sue attenzioni sono focalizzate sulla nuova esperienza: "Se io sono venuto alla Roma è perché voglio crescere e stare qui ed essere un giocatore importante nella Roma. Il Barcellona è il passato, la Roma è il presente: ho firmato un contratto di quattro anni e mezzo e farò di tutto per crescere qui".

Anche Ibanez sembra avere le idee piuttosto chiare. Nella rosa della Roma attualmente ci sono sei difensori centrali e potrebbe essere difficile per lui trovare lo spazio sufficiente per conquistare la fiducia di Fonseca, ma questo non sembra preoccuparlo: "Sì è vero c’è molta concorrenza. Ne sono consapevole, dovrò lavorare molto ma credo che potrò ritagliarmi il mio spazio non solo fino a giugno". Il brasiliano ha dato rassicurazioni anche sulla tranquillità del club in questo periodo difficile: "Ieri abbiamo fatto un pranzo insieme per trascorrere tempo insieme. Questo è un bel gruppo, eccezionale ci hanno accolto tutti benissimo. Queste sono occasioni che servono per fortificare il gruppo: siamo concentrati sulla prossima partita e sul centrare l’obiettivo stagionale".

Anche Villar si è mostrato entusiasta dell'arrivo alla Roma: "Innanzitutto voglio ringraziare tutti per l’accoglienza: il direttore sportivo, l’allenatore e dei compagni. L’ambientamento procede bene e ho tanta voglia di lavorare". Per quanto riguarda la sua posizione in campo, lo spagnolo si è dimostrato davvero molto duttile: "Mi sento più a mio agio da numero 8, con un mediano difensivo al mio fianco. Ho giocato anche da mezz’ala, sono pronto a giocare quando il mister mi darà occasione e di farlo in ogni posizione del centrocampo quando il mister mi chiederà di giocare".