Giovedì 20 Giugno 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Calcio

Napoli-Roma, Spalletti: "Scontro diretto da non sottovalutare"

Il tecnico toscano non accetta cali di tensione nonostante il vantaggio in classifica: "Da qui alla fine dovremo evitare molte buche"

Luciano Spalletti (Ansa)

Luciano Spalletti (Ansa)

Napoli, 28 gennaio 2023 - Archiviato un girone di andata da record, per il Napoli è tempo di ricominciare ma con un rassicurante margine di 12 punti sulla seconda in classifica: non la pensa proprio così Luciano Spalletti, che nella conferenza stampa della vigilia della gara interna contro la Roma, in programma domenica 29 gennaio alle 20:45, ribadisce l'importanza di ragionare pensando a una partita per volta.

Un ciclista forte tra tanti

Discorso che assume ancora più peso ovviamente quando la caratura dell'avversario aumenta. "Ogni gara è difficile, ma questa ancora di più perché di fronte avremo una delle candidate per lo scudetto: sarà uno scontro diretto da gustare in cui la posta in palio è molto alta". Il tecnico toscano, si sa, è un appassionato di ciclismo: uno sport che si presta bene come metafora di vita e anche di calcio. "Il mio Napoli è un corridore che sa di doversi confrontare con rivali altrettanto forti, se non addirittura di più e che è consapevole di dover pedalare sempre in piedi perché da seduto si spinge di meno". Insomma, il messaggio per i suoi è chiaro e forte: la classifica è bella, bellissima, ma per festeggiare è ancora molto presto. "La vittoria di ieri della Salernitana in casa del Lecce dà ancora più valore al nostro successo dell'Arechi: era un derby molto sentito e un anno fa, su quel campo, soffrimmo molto. Non possiamo governare i risultati altrui - continua Spalletti - e quindi non possiamo fare altro che mantenere un comportamento umile e dare il massimo in ogni partita, evitando di inciampare in qualche brutta buca".

Spauracchio Dybala

Il primo fosso da scansare per il Napoli nel girone di ritorno si chiama Roma. "Si tratta di una squadra che ha grandi calciatori e che è allenata da un tecnico molto pratico che riesce a interpretare molto bene le sfide. Non dovremo fare l'errore di pensare a gestire perché hanno elementi che sanno affondare negli spazi, sfruttando al massimo gli episodi favorevoli che capitano". Insomma, un bel problema specialmente qualora gli azzurri scendessero in campo con l'atteggiamento sbagliato. "Servirà pazienza in particolare sulla trequarti: dovremo cercare di perdere pochi palloni, altrimenti correremo il rischio di essere sbilanciati e di farci ferire da elementi come Paulo Dybala". Sarà compito di Alex Meret respingere le eventuali bordate dell'argentino, ma intanto il Napoli ha appena accolto in rosa anche il collega Pierluigi Gollini. "E' un portiere molto forte reduce da un momento di flessione: ora deve solo ritrovarsi".

Leggi anche - Serie A, Empoli-Torino 2-2: grande rimonta granata nel finale