Giovedì 23 Maggio 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Calcio

Napoli, la carica di Osimhen: "Mi sento al top in un club al top a livello europeo"

Il nigeriano senza freni: "Mi sto togliendo tante soddisfazioni dopo un inizio pieno di problemi"

Victor Osimhen (Ansa)

Victor Osimhen (Ansa)

Napoli, 14 dicembre 2022 - Il suo infortunio, l'ennesimo fin dall'approdo nel capoluogo campano, sembrava una mazzata per le ambizioni di un lanciatissimo Napoli, che invece ha trovato altre risorse all'interno di un attacco ricco di qualità. Il centro di gravità permanente del progetto resta però Victor Osimhen, che è stato intercettato dai media nigeriani, con i quali ha fatto il punto della situazione sia a livello personale sia di squadra.

"Al top contro tutto e tutti"

Si comincia dal primo ambito. "Sto vivendo il periodo top a livello di forma: adesso ho fissato dei nuovi obiettivi. Per arrivare a questo livello ho superato molti ostacoli: tra essi anche lo scetticismo di tanta gente, che tuttora nutre dei dubbi su di me. E' una costante che mi accompagna da tempo: fin da quando fui scartato da due squadre in Belgio. Mi dicevano che non ce l'avrei mai fatta e mi paragonavano a giocatori del passato: nel calcio è normale - continua Osimhen - e la mia bravura è stata non considerare mai queste voci". Il discorso si sposta poi sul Napoli, un club che invece ha sempre dimostrato di credere nell'ex Lille. "Sto giocando in una delle società più importanti d'Europa e in un uno dei campionati più prestigiosi a livello continentale, dove sto raccogliendo tante soddisfazioni". Neanche in azzurro tuttavia la vita per Osimhen è stata semplice. "Ho subito un gravissimo infortunio e ho rischiato la vita. Eppure sono tornato più forte di prima: ho vinto ancora contro chi non credeva in me". Il nigeriano approfondisce il lungo capitolo legato ai guai fisici occorsi fin dal suo arrivo al Napoli. "In passato non è stato tutto semplice per me: mi sono fatto male alla spalla, sono stato più volte positivo al Covid e avevo la mia famiglia lontano. Molti si lamentavano di ciò che scrivevo sui social: in realtà - conclude Osimhen - per me si tratta di un gioco che tengo separato dalla vita privata".

 

I primi rientri dal Qatar

 

 

 Incassata la carica del proprio bomber, il Napoli si prepara ad incassare anche i rientri dei primi reduci dal Mondiale. Alla ripresa degli allenamenti, fissata per domani a Castel Volturno dopo la felice parentesi turca, Luciano Spalletti riabbraccerà André-Frank Zambo Anguissa, Mathias Olivera e Hirving Lozano: l'attesa per rivedere in azione Piotr Zielinski e Kim Min-Jae dovrebbe invece esaurirsi tra circa una settimana.

Leggi anche - Serie B, rallenta il Frosinone