Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

 

ROMA, 18 giugno 2020 - Dopo la Coppa Italia, anche il campionato di Serie A si appresta a ripartire. La Lazio di Simone Inzaghi dovrà vedersela contro l’Atalanta a Bergamo. Una gara subito d’alta quota per mantenere intatte le proprie speranze di scudetto. Dopo le 24 ore di riposo concesse alla squadra, domani si ritornerà regolarmente in campo a Formello. Sabato invece, non ci sarà la seduta all’Olimpico inizialmente prevista, bensì un’amichevole al centro sportivo contro la Ternana. Sarà l’occasione per riprendere il ritmo gara, e mettere minuti nelle gambe. L’annuncio ufficiale è arrivato dalla stessa società. La sfida inizierà alle ore 18.30. Da valutare in questi giorni le condizioni di Marusic e Leiva, Luiz Felipe invece rischia fortemente il forfait.

PAROLO - Intanto ai microfoni di Dazn, a sei giorni dalla sfida con l’Atalanta, è intervenuto il centrocampista biancocelesti Marco Parolo: "Dopo ogni partita non c’era mai la gioia massima nello spogliatoio, ma la consapevolezza di aver fatto quello che era nelle nostre potenzialità. Abbiamo capito cosa sbagliavano, e corretto alcune cose dal punto di vista della gestione, della fase di non possesso. Abbiamo affrontato una striscia davvero importante per la storia della Lazio, ne siamo orgogliosi”. Poi prosegue: "Inzaghi si è evoluto, è cresciuto. Nel momento in cui è riuscito a trovare un equilibrio, ha dimostrato di essere un grande allenatore, un grande gestore di uomini. La sua voglia di buttarsi in mezzo alla squadra, l’unione che s’è creata è l’immagine più bella. Immobile? Se per caso il portiere para sembra sia successo un miracolo, sembra impossibile che possa sbagliare”.