Martedì 16 Luglio 2024
ADA COTUGNO
Calcio

Lazio, a Verona un'altra rimonta subita: 17 punti persi da situazione di vantaggio

Le difficoltà di gestione dei biancocelesti: bisogna cambiare passo perché la lotta Champions è più serrata che mai

Maurizio Sarri dopo il pareggio contro il Verona

Maurizio Sarri dopo il pareggio contro il Verona

Roma, 7 febbraio 2023 - La trasferta veronese non ha portato il sorriso alla Lazio: dopo la sconfitta in Coppa Italia contro la Juventus i biancocelesti si sono fermati anche in campionato, con un 1-1 che lascia molta amarezza e qualche rimpianto da parte del Verona che avrebbe potuto completare la rimonta nel secondo tempo, dove è arrivato un palo e qualche occasione importante. Non è la prima volta che la squadra di Maurizio Sarri si trova in difficoltà con le "piccole", le squadre di media e bassa classifica. E i punti persi contro avversari di questa fascia pesano tanto sul bilancio della classifica dove la Lazio occupa attualmente il quarto posto.

Tanti punti persi da situazione di vantaggio

Non è la prima volta che i biancocelesti sciupano il vantaggio creato nel primo tempo, soprattutto a causa di un calo di tensione nella ripresa e di alcune problematiche che si presentano puntuali per Sarri. Con i due punti lasciati in casa del Verona la Lazio è arrivata a 17 punti persi da situazione di vantaggio in questa stagione, una vera enormità. In particolare contro  Sampdoria, Empoli, Fiorentina e Verona i biancocelesti si sono fermati sul pareggio, mentre contro Napoli, Salernitana e Lecce dopo aver segnato i primo gol ha addirittura perso la partita. La tendenza si è ripetuta spesso nel mese di gennaio, aperto con i risultati negativi contro Lecce ed Empoli, e in particolare la Lazio sembra soffrire le squadre di bassa classifica, a differenze delle più forti che invece riesce ad affrontare con più convinzione. Sarri dovrà trovare il rimedio a questa situazione, dato che la lotta alla Champions diventa più fitta e perdere punti preziosi per la strada può compromettere la corsa.

Leggi anche - Napoli, numeri da sogno per la coppia Osimhen-Kvaratskhelia