Adam Marusic e Jony
Adam Marusic e Jony

ROMA, 21 giugno 2020 - Il giorno dopo l’amichevole con la Ternana andata in scena nella serata di ieri, la Lazio è di nuovo in campo nella mattinata. Una domenica di lavoro, l’ultima senza campionato. Inzaghi ieri ha spremuto i suoi, novanta minuti di gioco, non uno in meno. Ha avuto risposte incoraggianti, ma i meccanismi di certo vanno ancora oliati. Immobile non ha perso il vizio del gol, Lazzari macina ancora chilometri sulla fascia. L’Atalanta si avvicina, la notizia di giornata è il rientro in gruppo di Adam Marusic. Si gioca una maglia con Jony per partire dal primo minuto sulla fascia sinistra orfana di Lulic. È il favorito per caratteristiche fisiche, ma dopo una settimana intera di differenziato, dovrà dimostrare di aver messo definitivamente alle spalle l’affaticamento muscolare. Chi ancora non si vede invece è Leiva. Il brasiliano ha ancora dei fastidi al ginocchio operato, il suo forfait è più che probabile, così come quello di Luiz Felipe. Inzaghi continua a provare Cataldi e Parolo in regia, il primo però è il favorito per partire dal primo minuto. Ha fatto suo il nuovo ruolo, ora dovrà confermare i progressi. A riposo Correa, che ieri ha ricevuto una botta alla schiena in un contrasto di gioco.

MERCATO - Dopo aver espanso il suo brand anche nel mercato orientale, la Lazio studia una mossa a sorpresa per rafforzare la propria visibilità in quella zona. E una mano potrebbe arrivare dal calciomercato. Tare infatti, avrebbe individuato in Kim Min-Jae, un possibile rinforzo per la difesa. Sud-Coreano, in forza al Beijing Guoan, si è fatto notare soprattutto per la sua stazza fisica. Alto 1 metro e 90, ancora 23enne, ha messo a segno anche 3 gol in campionato. Ottima la sua stagione, tant’è che Lipsia, Everton e Psv lo hanno notato. Le perplessità sono sul suo possibile adattamento in campionati più competitivi come quelli europei, ma le sue qualità sembrano indubbie. La Lazio ci sta pensando. Sarebbe il primo giocatore asiatico nella storia del club.