Lautaro Martinez (Ansa)
Lautaro Martinez (Ansa)

Milano, 15 luglio 2020 - "Lautaro Martinez? È giovane e se dovesse arrivare al Barcellona cercheremmo di aiutarlo". Luis Suarez chiama, 'El Toro' risponderà? Le parole dell'attaccante uruguaiano sono l'ennesima dimostrazione di come i leader blaugrana, a cominciare da Lionel Messi, gradiscano eccome l'eventuale arrivo della punta dell'Inter. Il presidente Josep Maria Bartomeu non ha nemmeno nascosto che il giocatore rappresenti un obiettivo del proprio club, esponendosi pubblicamente. La palla adesso passa a Martinez e alla società nerazzurra, che nelle scorse settimane aveva ribadito l'incedibilità dell'ex Racing Club, a meno che qualcuno non si fosse presentato entro il 7 luglio con i 111 milioni di euro della clausola rescissoria. 

Cosa che non è avvenuta, ma a Barcellona nutrono grande fiducia in merito alla conclusione positiva dell'affare. "Lautaro è un grandissimo giocatore. Sta giocando ad altissimo livello nell’Inter. Non è facile arrivare in Italia dall’Argentina e mostrare tutto quello che ha fatto, in un calcio complicato come quello italiano - ha detto Suarez in un'intervista a 'El Mundo Deportivo' - È giovane e se dovesse arrivare al Barca cercheremo di aiutarlo. Per adattarsi e per aiutarlo a sentirsi a suo agio". 

Oltre a Lautaro, il Barcellona starebbe pensando anche al clamoroso ritorno in Catalogna di Neymar, già a un passo dai blaugrana l'estate scorsa. "I grandi giocatori sono sempre i benvenuti da noi. Tutti sanno il valore di Neymar e lui è consapevole del grande affetto che la squadra e i tifosi hanno nei suoi confronti - le parole di Suarez - La situazione attuale nel mondo rende complicato un suo ritorno, ma nel calcio a volte accadono cose incredibili. Nulla è impossibile".