Lunedì 15 Luglio 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Calcio

Napoli, non solo gioie: Kvaratskhelia e Kim faticano

Il nuovo anno non sta sorridendo ai due pilastri azzurri: il georgiano fatica in campo e il sudcoreano è alle prese con problemi muscolari

Kvaratskhelia e Kim (Ansa)

Kvaratskhelia e Kim (Ansa)

Napoli, 10 gennaio 2023 - Parlare di un caso è prematuro, ma di certo fin dalle amichevoli disputate dal Napoli durante la sosta è emersa una sostanziale differenza: Khvicha Kvaratskhelia non è quello dei primi mesi.

Il caso Kvara

 Le attenuanti per il georgiano, se proprio si vuole aprire un altrettanto prematuro processo, non mancano: si comincia dalla forma fisica migliore ancora da trovare dopo la lombalgia acuta che ha chiuso il suo 2022 e si arriva allo studio preparato nel frattempo dai tecnici avversari per cancellare l'effetto sorpresa pagato un po' da tutti nella prima parte della stagione. Eppure, nonostante questi dati incontrovertibili e nonostante - cosa più importante - intanto il Napoli, al netto del passo falso con l'Inter, continui a vincere, una sorta di brusio intorno al numero 77 comincia a serpeggiare. E' la prevedibile altra faccia della medaglia del boom iniziale di un giocatore lanciato fin dall'estate in un iperuranio dal quale ora è difficile atterrare anche solo per tornare a latitudini più normali. Un'urgenza divenuta tale per preservare il talento più cristallino di cui dispongono gli azzurri che intanto, come accennato, stanno anche dimostrando di non dipendere da alcun giocatore. Né da Victor Osimhen, che in sua assenza ha avuto in Giacomo Raspadori e Giovanni Simeone degli ottimi 'supplenti', né da Kvara, che in campo in questo momento c'è ma senza l'efficacia dei giorni d'oro, quelli in cui, quasi per inerzia, erano più numerosi e influenti anche i fischi arbitrali a suo favore.

Il caso Kim

 L'inizio dell'anno è stato complicato anche per Kim e in generale per il reparto arretrato della capolista, che al Meazza è caduta e contro la Sampdoria, nelle prime battute della gara, ha sbandato non poco. Forse c'entreranno le condizioni non ancora ottimali di Amir Rrahmani, tanto per restare in tema di giocatori acciaccati o forse c'entra proprio il medesimo problema anche per Kim, che ha chiuso in anticipo la sfida di Marassi a causa di un fastidio muscolare. Alla paura iniziale ha risposto il sospiro di sollievo delle ultime ore, quelle che fanno presagire il regolare impiego del sudcoreano contro la Juventus in una gara che avrà tanti significati. Il più importante riguarda ovviamente una classifica che gli azzurri vogliono rendere ancora più bella, ma chissà che il palcoscenico più prestigioso non sia l'occasione buona per far ritrovare il sorriso anche a quei pochi protagonisti che l'hanno (leggermente) smarrito: su tutti gli acciaccati Kvara e Kim.

Leggi anche - Calciomercato, Joao Felix al Chelsea