Venerdì 21 Giugno 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Calcio

Juventus-Sampdoria: tutto sulla sfida, precedenti ed ex

Quella di domenica sera sarà la prima partita fra bianconeri e blucerchiati dopo la scomparsa di Gianluca Vialli

I giocatori della Juve

I giocatori della Juve

Torino, 10 marzo 2023 - Dopo il successo in Europa League contro il Friburgo, è di nuovo tempo di campionato per la Juventus, che domenica sera all'Allianz Stadium ospita la Sampdoria. L'obiettivo dei bianconeri è quello di tornare alla vittoria a livello di Serie A dopo la sconfitta della scorsa giornata rimediata all'Olimpico contro la Roma. Dal canto loro i blucerchiati non stanno di certo vivendo un momento facile: oltre ai noti problemi societari, c'è una situazione di classifica sempre più preoccupante. La formazione allenata da Dejan Stankovic non vince da 10 incontri se si tiene di conto anche della Coppa Italia, con l'ultima affermazione di Gabbiadini e compagni che risale al 4 gennaio sul campo del Sassuolo. I genovesi sono ultimi insieme alla Cremonese con appena 12 punti, nove in meno rispetto allo Spezia quartultimo. Il problema maggiore della Doria è l'attacco: con la miseria di 11 reti siglate in 25 gare, la Samp è la formazione che segna di meno nel massimo campionato. La Vecchia Signora invece ha la terza migliori difesa del torneo con 20 gol incassati. 

I precedenti

Considerando tutte le competizioni, sono 139 i precedenti fra le due società. La Juventus è in vantaggio con 74 successi a 27, con anche 38 pareggi. Madama ha segnato 240 reti contro le 138 realizzate dalla Sampdoria. Sampdoria che non batte i piemontesi dal 26 maggio 2019. Da quel momento in avanti sono arrivate sette vittorie bianconere e un pareggio, quello di Marassi in occasione del match d'andata, quando non si andò oltre lo 0-0. Negli scontri casalinghi con i blucerchiati, la Vecchia Signora ha una striscia aperta di otto successi: l'ultima volta che gli ospiti sono riusciti a portare via punti dal terreno di gioco avversario è stato il 14 dicembre 2014, con la Juve bloccata sull'1-1. L'ultima affermazione in Piemonte della Samp è invece datata 6 gennaio 2013, con la doppietta di Mauro Icardi a ribaltare l'iniziale vantaggio di Sebastian Giovinco. 

Gli ex in campo

Gli unici due ex della sfida militano nella Sampdoria: uno è Fabio Quagliarella, dal 2010 al 2014 in forza alla Juventus, con la quale ha totalizzato 102 presenze e 30 reti, vincendo tre Scudetti e due Supercoppe Italiane. L'altro è Emil Audero, portiere cresciuto nel settore giovanile bianconero e debuttante in Serie A nel 2017 proprio con la Vecchia Signora, che però domenica non potrà partecipare al match a causa di un infortunio. Ci sarebbe anche Manolo Gabbiadini: acquistato nel 2013 dai piemontesi, la punta ex Bologna tuttavia non è mai sceso in campo con indosso i colori bianconeri, né è stato mai inserito nella rosa di Madama. 

Nel ricordo di Gianluca

Quella di domenica sarà la prima partita fra Juventus e Sampdoria dopo la scomparsa di Gianluca Vialli, venuto a mancare lo scorso 6 gennaio. Con bianconeri e blucerchiati, il compianto attaccante ha scritto le pagine più belle della sua carriera da calciatore. Arrivato a Genova nell'estate del 1984 proveniente dalla Cremonese, Vialli forma con Roberto Mancini la coppia ribattezzata "I gemelli del gol". Con la Sampdoria disputa 328 partite ufficiali, segnando 141 gol e soprattutto conquistando lo Scudetto nella stagione 1990-1991, una Coppa delle Coppe (1989-1990), tre edizioni della Coppa Italia (1984-1985, 1987-1988 e 1988-1989) e una Supercoppa italiana (1991). Nell'estate del 1992 si trasferisce alla Juventus, con la quale colleziona 145 presenze firmando 53 reti. A Torino vince uno Scudetto (1994-1995), una Champions League (1995-1996), una Coppa Italia (1994-1995) e una Supercoppa italiana (1995). 

Leggi anche: Napoli-Atalanta, probabili formazioni e dove vederla