Lunedì 17 Giugno 2024

Infortunio Chiesa: i tempi di recupero. Sospiro di sollievo per la Juve

Controlli in giornata anche per Di Maria: entrambi dovrebbero farcela a recuperare per il match di ritorno con il Friburgo. Peggio è andata ad Alex Sandro

Torino, 10 marzo 2023 - All'indomani del successo nel match d'andata degli ottavi di finale di Europa League contro il Friburgo, la Juventus può tirare un grosso sospiro di sollievo. Già, perché i problemi fisici occorsi a Federico Chiesa e Angel Di Maria non avranno delle conseguenze importanti, mentre un po' peggio è andata ad Alex Sandro. La preoccupazione dei torinesi riguardava soprattutto le condizioni del loro numero 7: entrato nella ripresa per sostituire Dusan Vlahovic, il classe '97 dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo dalla panchina ha manifestato dolore al ginocchio destro (non quello operato quindi) a causa di un movimento innaturale. L'ex Fiorentina ha iniziato a zoppicare, accasciandosi a terra con le mani nei capelli per poi decidere - pur non riuscendo a correre - di rimanere sul terreno di gioco per il resto della partita. Questo per dare una mano alla squadra, dato che Massimiliano Allegri aveva esaurito i cambi a disposizione e di conseguenza la Veccia Signora sarebbe stata costretta a chiudere in 10. 

Chiesa in azione
Chiesa in azione

Niente lesioni per le stelle bianconere

Sul finale di partita anche Di Maria, autore del gol decisivo nella serata dell'Allianz Stadium (il quarto in Europa League dopo la tripletta rifilata al Nantes), si è dovuto sostanzialmente fermare a causa di un leggero fastidio all'adduttore. Per le due stelle bianconere però la situazione è sotto controllo, come ha fatto sapere la società piemontese in un comunicato. "Federico Chiesa e Angel Di Maria questa mattina sono stati sottoposti presso il JMedical ad accertamenti diagnostici che hanno escluso lesioni rispettivamente capsulo legamentose del ginocchio destro e muscolari della coscia sinistra e pertanto le loro condizioni saranno valutate di giorno in giorno", si legge nella nota pubblicata dalla Juventus. 

Alex Sandro out fino alla sosta

Né Chiesa né Di Maria verosimilmente saranno a disposizione di Allegri per la gara di campionato con la Sampdoria in programma domenica sera a Torino. La speranza però è quella di recuperarli per la sfida di ritorno con il Friburgo, che si disputerà giovedì prossimo alle 18:45 in terra tedesca. Chi mancherà senza dubbio in entrambi gli appuntamenti è invece Alex Sandro. Il brasiliano, già in dubbio per l'incontro di ieri, è uscito nel primo tempo facendo posto a Leonardo Bonucci. "Anche Alex Sandro è stato sottoposto ad accertamenti diagnostici che hanno evidenziato una lesione di basso grado del muscolo bicipite femorale della coscia sinistra. La ripresa agonistica è prevista dopo la sosta per le nazionali". 

La probabile formazione anti Samp

 

Contro la Sampdoria dovrebbe toccare a Daniele Rugani o a Federico Gatti sostituire Alex Sandro, con Bonucci risparmiato per il Friburgo, mentre in avanti - senza Moise Kean squalificato - potrebbe essere Matias Soulé a supportare Vlahovic in avanti.  

Juventus-Sampdoria (domenica 12 marzo ore 20:45, Dazn)

Juventus (3-5-1-1): Szczesny; Rugani, Bremer, Danilo; Cuadrado, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Kostic; Soulé; Vlahovic. All. Allegri. 

Sampdoria (3-4-2-1): Turk; Zanoli, Nuytinck, Amione; Leris, Rincon, Winks, Augello; Cuisance, Jesé; Gabbiadini. All. Stankovic. Leggi anche: Il programma della 26° giornata di Serie A

FRANCESCO BOCCHINI