31 gen 2022

Inter, Tronchetti Provera: "Marotta sta facendo un ottimo lavoro. Juve? Sempre da temere"

L'amministratore delegato di Pirelli loda il lavoro di Beppe Marotta, ma occhio alla Juve: l'Inter ha comunque una sua fisionomia

manuel minguzzi
Sport
Marco Tronchetti Provera
Marco Tronchetti Provera

Milano, 31 gennaio 2022 - Inter-Juve, un duello che probabilmente tornerà per lo Scudetto. Sul mercato i due club si sono sfidati a suon di colpi, Robin Gosens da una parte, Dusan Vlahovic dall'altra, e con ogni probabilità il futuro tornerà ad essere una sfida da derby d'Italia. Per il momento, però, l'Inter si gode il primato con margine e anche l'amministratore delegato di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, plaude al lavoro della dirigenza.

Ottimo Marotta, ma occhio alla Juve


C'è poco da dire sui risultati dell'Inter e sulla strategia di mercato, Scudetto vinto, via Hakimi e Lukaku, ma dentro Dumfries e Dzeko, oltre a Calhanoglu, e nuovo primato con annessa Supercoppa vinta. Non solo, rinforzi anche a gennaio con Gosens e Caicedo. La soddisfazione di Tronchetti Provera: "L'Inter ha una visione chiara - le sue parole a La Politica nel Pallone di Radio Rai - Gli acquisti estivi e quelli invernali danno una precisa fisionomia alla squadra, il gioco era già bello e con Gosens e Caicedo la panchina è ancora più ricca". Grande lavoro di Beppe Marotta, dunque: "Sono molto contento che sia con noi - ancora Tronchetti Provera - Le sue qualità sono indiscusse e sta facendo un ottimo lavoro, possiamo guardare con grande fiducia al futuro. I bond emessi? E' un problema non solo italiano e le autorità dovranno trovare un punto di equilibrio". La stagione ha preso un buon indirizzo, l'Inter ha ritrovato gli ottavi di finale di Champions League ed è prima in campionato con una partita in meno, ma attenzione alla Juventus, sempre un avversario da temere: "E' sempre una squadra da prendere sul serio, era forte e si è rafforzata e sta ritrovando equilibrio". Prima, però, c'è il derby: "Non c'è mai nulla di scontato". Dopo la sosta si riparte sabato a San Siro contro il Milan, partita che può già valere un pezzo di Scudetto.

Leggi anche - Juve, fatta anche per Zakaria

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?