30 gen 2022

Juventus scatenata: per Zakaria è fatta, si tratta Nandez. Via Bentancur e Kulusevski

Dopo Vlahovic, ecco Zakaria. Bianconeri in pressing anche per Nandez, mentre Bentancur e Kulusevski passano al Tottenham 

francesco bocchini
Sport
Denis Zakaria
Denis Zakaria

Torino, 30 gennaio 2022 - "La rosa resterà questa al 99%". "Scordiamoci colpi di teatro". Erano queste le dichiarazioni che fino a qualche settimana fa arrivano da casa Juve, pronunciate rispettivamente da Massimiliano Allegri e Maurizio Arrivabene. Mai parole furono più contraddette dai fatti. Già, perché dopo l'arrivo clamoroso di Dusan Vlahovic, ecco che il club bianconero si appresta a chiudere altre operazioni, sia in entrata che in uscita, in una finestra invernale di calciomercato che resterà impressa nella mente dei tifosi per tanti anni. Mai infatti nella sua storia Madama si era mossa con questa incisività e investendo (ma anche recuperando) certe somme di denaro, come in questo gennaio. 

Gli ultimi affari

 

Prima del gong finale, fissato per le 20 di domani, verranno finalizzate le ultime trattative. La strada è tracciata: fuori Rodrigo Bentancur e Dejan Kulusevski, diretti al Tottenham di Antonio Conte e Fabio Paratici, dentro (almeno) Denis Zakaria dal Borussia Monchengladbach, giocatore espressamente richiesto da Allegri per rinforzare il centrocampo. Centrocampo che potrebbe però essere arricchito pure da Nahitan Nández del Cagliari, con il quale la Juventus sta discutendo di un possibile scambio di prestiti fra l'uruguaiano e Kaio Jorge, che in questo modo avrebbe l'occasione di collezionare più minuti di quanto non farebbe restando all'ombra della Mole. 

Rinnovate ambizioni

 

Insomma, se non siamo di fronte a una rivoluzione, poco ci manca. Acquisti mirati per la Vecchia Signora, sia in ottica presente che futura, per entrare fra le prime quattro in campionato (adesso obiettivo obbligatorio da raggiungere), fare più strada possibile in Europa e tentare di alzare la Coppa Italia. Questo per quanto concerne l'attuale stagione. Ma il messaggio lanciato dalla società di Andrea Agnelli è chiaro e estende i confini temporali: le ambizioni sono altissime per l'immediato, ma anche e soprattutto per la prossima annata, nella quale i bianconeri torneranno a puntare dichiaratamente allo Scudetto. 

Leggi anche - Mancini su Balotelli: "Magari è maturato"

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?