Lautaro Martinez
Lautaro Martinez

Milano, 22 novembre 2021 – Mancava da oltre un mese il gol di Lautaro e magicamente, contro il Napoli, è arrivato. L’argentino non segnava dal 2 ottobre contro il Sassuolo ma c’è stato il suo marchio di fabbrica sulla prima sconfitta stagionale del Napoli in campionato. Lautaro ma anche Perisic, ora miglior marcatore croato in Serie A.

Napoli vittima preferita


Quando vede il Napoli Lautaro risorge. L’argentino era andato in gol il 2 ottobre contro il Sassuolo su rigore, da lì in avanti 336 minuti di astinenza fino a che non sono arrivati a San Siro i partenopei. Diagonale destro preciso per Lautaro, un gol comunque importante considerando il 3-2 finale. E il Napoli è la vittima preferita di Lautaro con 4 gol segnati in carriera in Serie A. Per i partenopei prima sconfitta in campionato, tra l’altro maturata con 3 gol che era esattamente il bottino totale di gol presi nelle prime 12 giornate; il tutto con ben 17 tiri verso la porta per i nerazzurri.

 

Perisic al top tra i croati


Strano ma vero. Ivan Perisic è il miglior marcatore croato nella storia della Serie A. Sono 44 i gol di Perisic in massima serie, agganciato Igor Budan, che fino a ieri deteneva tale primato. Per un’ala esterna, oggi quinto di centrocampo, ma in passato anche seconda punta, un bottino niente male. Non solo Croazia, anche Turchia. Hakan Calhanoglu è in un ottimo momento, ha infatti raggiunto la sua decima partita in Serie A in cui segna e fornisce assist: solo Immobile, Quagliarella, Insigne e Zapata ne contano di più.

 

Leggi anche - Champions League, gli orari tv di martedì 23 novembre