Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
8 giu 2022

Inter, stretta finale per Dybala, complicata la pista Lukaku

Marotta proverà a chiudere in tempi brevi per l'argentino in uscita dalla Juve, intanto su Lukaku c'è l'apertura del Chelsea ma no al prestito secco

8 giu 2022
manuel minguzzi
Sport
Paulo Dybala
Paulo Dybala
Paulo Dybala
Paulo Dybala

Milano, 8 giugno 2022 - Stretta finale per Paulo Dybala. L'Inter tenterà gli ultimi decisivi assalti alla Joya, mettendo in pratica ciò che sulla carta è in essere da settimane: proposta da 7 milioni complessivi all'anno. Incontri decisivi tra Marotta e l'entourage del calciatore che nel frattempo ha declinato le proposte arrivate dall'estero. Più difficile l'operazione Lukaku, il Chelsea non lo mollerà a costo zero.

Dybala, ore decisive

Sono ore importanti in casa Inter per portare a termine l'operazione Paulo Dybala. La Joya lascia la Juve e vuole rimanere in Italia, lo aspetta Beppe Marotta, che praticamente lo ha sempre trattato come un figlio. Assalti decisivi in queste ore con la proposta da sette milioni all'anno che l'Inter spera venga accettata da Dybala, pronto a restare in Serie A dopo aver detto no a Premier League e Atletico Madrid. Ma i nerazzurri non possono aspettare ancora tanto, altrimenti il rischio di qualche inserimento prepotente c'è e nelle prossime 24 ore dovrebbe esserci una svolta in un senso o nell'altro. Marotta incontrerà Jorge Antun per avvicinare la fumata bianca in maniera consistente e assicurare, oltre a Mkhitaryan, un altro colpo di livello per Simone Inzaghi. Di fatto, l'Inter sente di aver fatto tutto il possibile, offrendo la cifra massima senza destabilizzare il bilancio liberando spazio salariale con le uscite di Vidal e Sanchez: ora tocca a Dybala e al suo entourage fornire una base consistente di trattativa da cui arrivare alla firma. L'affare sembra ben indirizzato, ma in tema di calciomercato mai chiudere la porta a sorprese. Molto più difficile, quasi impossibile, riportare Romelu Lukaku a Milano. La sua volontà si scontra con le richieste economiche del Chelsea che mai e poi mai lascerebbe partire gratuitamente il belga dopo averlo pagato 115 milioni di euro. L'Inter, dal canto suo, non può impegnarsi sul cartellino di Big Rom e lavora ad un prestito secco, proposta che i Blues non ricevono e anzi rilanciano con un prestito oneroso con riscatto. La quota di prestito dovrà essere più o meno quella di ammortamento a bilancio per evitare sanguinose perdite. A queste condizioni appare difficile per l'Inter imbastire una trattativa anche se Lukaku continua a spingere per un ritorno. Serviranno, però, ben altri incastri per arrivare a dama, senza dimenticare che a bilancio difficilmente sarebbe sostenibile il terzetto Dybala, Lautaro e Lukaku.

Leggi anche - Napoli, Koulibaly: "Non so nulla del futuro"

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?