Domenica 26 Maggio 2024
MANUEL MINGUZZI
Calcio

Inter, parla Ausilio: "Skriniar tranquillo, aspettiamo. Gosens? Sta tornando, resta"

Il direttore sportivo non mette fretta al difensore, ma attende una risposta alla proposta nerazzurra. Intanto l'esterno tedesco viene tolto dal mercato

Piero Ausilio

Piero Ausilio

Milano, 20 dicembre 2022 - Fiduciosi su Milan Skriniar. Tolto dal mercato Robin Gosens. E’ il riassunto delle parole del direttore sportivo dell’Inter Piero Ausilio a margine del premio Maestrelli. Non si vuole mettere pressione allo slovacco sul rinnovo, è concentrato sulla seconda parte di stagione, mentre a sinistra si punta sul rinforzo interno e ha un nome e un cognome: Robin Gosens.

Auspichiamo il rinnovo di Milan

Il tema caldo in questa fase che anticipa l’apertura ufficiale del calciomercato è ovviamente la trattativa per il rinnovo di Milan Skriniar. Ausilio non ha fornito cifre, dovrebbero essere sei milioni più bonus, ma si auspica una chiusura positiva dei colloqui pur senza mettere pressione al giocatore: “Ovviamente ci auspichiamo il suo rinnovo - le sue parole a Sky Sport - Se lo aspettano i tifosi, ce lo aspettiamo anche noi e speriamo che sia anche il suo pensiero. Per fare un matrimonio serve essere in due”. L’Inter, dunque, il suo lo ha fatto, ora tocca al giocatore: “La proposta dell’Inter è importante e la portiamo avanti, Milan è tranquillo e motivato per la seconda parte di stagione, è molto concentrato sul lavoro e ci fa piacere vederlo così”. L’intenzione del club è chiara, cioè puntare a lungo su Skriniar: “Vogliamo che resti con noi ma anche lui deve mettere qualcosa in questa trattativa - la chiosa di Ausilio - Stiamo parlando con il suo agente e vedremo se si riuscirà a chiudere entro la fine dell’anno”. Tradotto, più di questo l'Inter non può offrire e tocca al difensore accettare queste condizioni.

Gosens resta

L’Inter a gennaio punta dunque sul rafforzamento delle forze interne, vale per Skriniar in difesa ma vale anche per la fascia sinistra, affidata in questi primi tre mesi a Federico Dimarco. Il diesse dell’Inter, e come lui tutti i colleghi ma anche l’allenatore Inzaghi, punta sul grande ritorno ad alti livelli di Robin Gosens. Niente prestito in Germania per l’ex Atalanta che vuole guadagnarsi minuti all’Inter, auspicio che vale anche per Ausilio: “In questi giorni lo sto vedendo e sembra quello dell’Atalanta - le chiare parole del Ds - Fisicamente sta bene, mi fa piacere vederlo cose e credo che tornerà a fare bene come un tempo. Per noi non è sul mercato e ci contiamo, perché abbiamo fatto un investimento e siamo convinti che le cose andranno diversamente”. Insomma, per Inzaghi potrebbero esserci nel motore sia un Lukaku in più sia un Gosens in più. Sulla carta, mica male. Leggi anche - Roma, infortunio per Pellegrini: cresce la preoccupazione