Gravina parla del caso Lazio-Salernitana
Gravina parla del caso Lazio-Salernitana

Roma, 10 maggio 2021 - La Salernitana è ufficialmente promossa in Serie A: grazie al successo sul Pescara i granata sono ufficialmente secondi nella classifica finale della Serie B di quest'anno e si sono guadagnati il diritto di giocare il massimo campionato nella prossima stagione. Tuttavia la questione multiproprietà preoccupa la situazione generale: il presidente Claudio Lotito è proprietario anche della Lazio e non è possibile iscrivere a un campionato due squadre della stessa proprietà.

Le parole di Gravina

A riguardo è intervenuto il presidente della Figc Gravina, che ha specificato come sia necessario un cambio di proprietà per garantire la regolarità del campionato. "Noi abbiamo un articolo chiaro che rafforza un principio statutario del Noif che non consente la partecipazione e il controllo in via diretta e indiretta in più società nel settore professionistico" le parole a Radio Anch'io. "Tutti sanno che la Lazio e il club campano hanno la stessa proprietà e la stessa situazione di controllo non può essere mantenuta, pena la mancata iscrizione al campionato. Lotito e la Salernitana avevano ricevuto una deroga ma sapevano cosa sarebbe successo con questo importante risultato" ha aggiunto Gravina.

Corsa contro il tempo

La Salernitana dunque aspetta novità sul fronte societario per potersi iscrivere regolarmente al campionato a cui ha diritto tramite la promozione ottenuta sul campo. Circa un mese ci sarà per regolare al meglio questa situazione: Claudio Lotito non potrà essere il presidente di entrambe le squadre, ma la fiducia c'è affinché si trovi un compromesso per poter far disputare una stagione regolare con entrambe le squadre al via.

Le probabili formazioni del turno di Serie A