Lunedì 15 Luglio 2024
MATTEO AIROLDI
Calcio

Calciomercato Milan, riflettori su Zaniolo. Concorrenza dalla Premier

Il club rossonero vigila sulla situazione del classe 1999 in rotta con la Roma, ma gli ostacoli non mancano

Zaniolo affrontato dal difensore del Bologna Soumaoro (Ansa)

Zaniolo affrontato dal difensore del Bologna Soumaoro (Ansa)

Milano, 22 gennaio 2023 – Con un colpo a sorpresa anche il Milan potrebbe presto inserirsi nella corsa a Nicolò Zaniolo. Il giocatore classe 1999 è ormai ai ferri corti con la Roma, tanto da non aver accettato la convocazione per il match di oggi tra i capitolini e la Roma e, come noto, è da tempo un pallino di Maldini e Massara che già in estate hanno sondato il terreno. Il sogno di mercato della dirigenza rossonera non si è poi tramutato in qualcosa di concreto per molteplici ragioni, ma adesso gli scenari sono mutati: il giocatore, come detto, è infatti sul piede di partenza e il Milan avrebbe fatto qualche nuovo sondaggio per capire l’eventuale fattibilità dell’affare.

Gli ostacoli per riuscire a portare a Milanello Zaniolo però non mancano di certo, a cominciare dal prezzo e dalla formula dell’affare: la Roma lascerà infatti partire il giocatore già a gennaio soltanto a titolo definitivo e per una cifra non inferiore ai 30/35 milioni di euro. Un esborso che sarebbe piuttosto pesante per le casse dei rossoneri che in estate hanno già acquistato De Ketelaere per una cifra simile. Vi è poi un altro aspetto non certo trascurabile: la concorrenza di altri club di Premier League come Tottenham e Brighton che potrebbero scucire somme importanti e senza difficoltà per accaparrarsi il giocatore. Le prossime settimane saranno quindi decisive per capire se potranno esserci in questa vicenda risvolti fino a pochi giorni fa inaspettati.

Levine entra nel Cda rossonero

Nel frattempo, si rafforza la partnership tra il Milan e i New York Yankees. Nel CDA rossonero è infatti ufficialmente entrato Rendy Levine, figura di spicco nel management e nel marketing sportivo statunitense, nonché presidente della franchigia di baseball newyorchese: "Il Club è lieto di dare il benvenuto a Randy Levine nel nostro Consiglio di Amministrazione – ha commentato il presidente del Milan, Paolo Scaroni –. Randy è un professionista leader nello sport e nell'intrattenimento. La sua esperienza e competenza si integreranno con le nostre, contribuendo al percorso di crescita del Club e creando opportunità per ampliarne la notorietà internazionale. La nomina di Randy ci aiuterà a sviluppare nuove sinergie a livello globale, in linea con la visione strategica di RedBird, aprendo nuovi orizzonti per il Club e i suoi tifosi".