Sabato 25 Maggio 2024
MANUEL MINGUZZI
Calcio

Benfica-Inter in tv: dove vedere l’andata dei quarti di Champions League. Probabili formazioni e orario

Inzaghi sotto il fuoco delle critiche e sempre più in bilico. Le scelte in attacco: Dzeko favorito su Lukaku come partner di Lautaro

Edin Dzeko

Edin Dzeko

Milano, 10 aprile 2023 - E’ il primo grande spartiacque della stagione per Simone Inzaghi. Il tecnico nerazzurro è nell’occhio del ciclone per un mese complicatissimo con una assenza di vittorie da sei partite a questa parte, ultima con il Lecce a inizio marzo, e un cammino in campionato che vede la lotta al quarto posto complicarsi dato che ora i nerazzurri sono quinti e dovranno risalire la china. Ma l’allenatore rischia l’esonero anticipato se non troverà un riscatto in Champions League nel doppio confronto con il Benfica, andata l’11 aprile, ritorno mercoledì 19 aprile, e una vittoria in campionato nel derby lombardo con il Monza per rilanciare la volata al quarto posto con la Lazio seconda a più sette, Roma terza a più tre e Milan quarto a più a uno, mentre l’Atalanta, battuta dal Bologna, insegue a meno due. Il futuro di Inzaghi appare scritto a giugno, ma le decisioni in seno alla dirigenza potrebbero arrivare anche prima in caso di mancata risalita con Cristian Chivu traghettatore pronto a subentrare in caso di necessità. La rinascita di Inzaghi deve partire dal match di Lisbona dove l’Inter affronta il Benfica leader del campionato portoghese.  

Probabili formazioni

Simone Inzaghi non avrà di nuovo Hakan Calhanoglu al centro della mediana, forse il turco può farcela per il Monza, così toccherà ancora a Marcelo Brozovic fungere da perno con Mkhitaryan e Barella ai lati. In difesa, dovrebbe tornare al centro Acerbi, visto braccetto a Salerno, con Darmian, al posto di Skriniar, e Bastoni a completare il reparto. Sugli esterni Dimarco e Dumfries possibili titolari, anche se Gosens è in risalita, mentre davanti Lukaku dovrebbe partire dalla panchina per fare posto alla coppia composta da Edin Dzeko e Lautaro Martinez. Nel Benfica, 4-2-3-1 decisamente pericoloso in avanti con l’ex Joao Mario a rifinire, assieme a Rafa Silva e Aursnes, per la prima punta Ramos. In difesa mancherà il leader Otamendi per squalifica ma anche il terzino Bah per infortunio, spazio a Silva e Morato centrali, Gilberto e Grimaldo ai lati. A centrocampo Florentino e Chiquinho a proteggere la difesa.

Benfica (4-2-3-1): Vlachodimos; Gilberto, Antonio Silva, Morato, Grimaldo; Florentino, Chiquinho; Joao Mario, Rafa Silva, Aursnes; Ramos. Allenatore: Schmidt.

Inter (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Mkhitaryan, Dimarco; Lautaro, Dzeko. Allenatore: Inzaghi.

Schmidt: “Non mi fido dell’Inter”

Il tecnico del padroni di casa Roger Schmidt non si fida affatto di una Inter in crisi di risultati in campionato. La Champions League è competizione diversa e i portoghesi si aspettano un avversario pronto e preparato a dovere: “I risultati negativi non conteranno domani sera - le parole di Schmidt in conferenza - Penso che sarà una partita diversa perché essere ai quarti di Champions rappresenta una situazione particolare per entrambe le formazioni”. Di fatto, è una occasione di semifinale sia per nerazzurri che lusitani i quali hanno evitato nell’urna accoppiamenti ben più duri. Schmidt si aspetta un Inter camaleontica: “Con il Porto hanno vinto all’andata e difeso il risultato il ritorno, un po’ come lo stile italiano, ma l’Inter è capace di giocare anche in maniera diversa e dovremo fare del nostro meglio. Sarà molto importante credere in noi stessi”. Fuori per il Benfica il centrale Otamendi per squalifica, a cui si è aggiunto Bah per infortunio. Schmidt si fida dei suoi e carica i sostituti: "Abbiamo Morato e Verissimo che sono due centrali forti e sapranno sostituire bene gli assenti”. In fascia dovrebbe giocare Gilberto. Il Benfica arriva al match da un passo falso in campionato che non può passare inosservato nel derby perso in casa contro il Porto, che ha accorciato a sette i punti di ritardo a sette giornate dalla fine.

Onana: “L’Inter può vincere tutto”

In casa Inter invece si cercherà di riscattare l’ultimo mese fatto di brutti risultati in campionato ma buoni nelle coppe. Passato il turno con il Porto agli ottavi, con un super Onana nel finale della gara di ritorno, la squadra di Inzaghi ha tenuto aperto i giochi nella semifinale di andata di Coppa Italia (uno a uno a Torino con la Juve) ma perso la quarta posizione in campionato con la vittoria che manca da un mese (2-0 con il Lecce). Alla viglia del match di Lisbona ha parlato ai microfoni di Sky Andre Onana: “Siamo arrivati ai quarti di finale e nella mia testa penso che l’Inter debba ambire a vincere tutto - la sua carica - Cercheremo ovviamente di fare del nostro meglio per vincere le competizioni in cui siamo ancora in gara. Con il Porto abbiamo sofferto tutti assieme e ce l'abbiamo fatta, non sempre nel calcio si riesce a giocare bene e a volte dobbiamo accettare di soffrire”. Lo spirito in casa Inter sembra esserci nonostante le continue scoppole rimediate in campionato e l’intento, come sempre, sarà dare tutto in campo. Servirà uscire dalle difficoltà uniti e consapevoli della propria forza. Per Inzaghi niente Calhanoglu e niente Skriniar e in porta ci sarà ancora Andre Onana, reduce dal tiro cross subito da Candreva all’Arechi: “Indipendentemente dal risultato daremo sempre dare il massimo e dovremo fare del nostro meglio per avere la consapevolezza di aver fatto tutto il possibile; se dovessimo tornare a casa vorrà dire che gli dei del calcio non erano dalla nostra parte”. Il doppio confronto è fondamentale non solo per salvare la stagione interista ma anche per mettere al riparo il tecnico Simone Inzaghi da un eventuale esonero anticipato.

Dove vederla in tv

Benfica-Inter, andata dei quarti di Champions League, si gioca allo stadio Da Luz di Lisbona martedì 11 aprile con calcio d’inizio alle ore 21. Prevista la doppia diretta tv sia a pagamento che in chiaro. Live su Sky Sport, sui canali 201, 213 in 4K e 252, in streaming su Sky Go e Now Tv. Diretta in chiaro su Canale 5 e in streaming su Mediaset Infinity. Su Sky telecronaca affidata a Fabio Caressa e Beppe Bergomi, su Canale 5 ci saranno invece Riccardo Trevisani e Massimo Paganin.

Leggi anche - Gli orari tv e la programmazione televisiva dei quarti di finale di Champions