Mehdi Benatia e Maurizio Crozza
Mehdi Benatia e Maurizio Crozza

Milano, 16 aprile 2018 - Una battuta non certo leggera da parte del comico Maurizio Crozza ha scatenato la durissima reazione di Mehdi Benatia. Tutto nasce da una frase pronunciata dal difensore marocchino, che ha definito "uno stupro" l'assegnazione da parte dell'arbitro Oliver dell'ormai celebre rigore assegnato in favore del Real Madrid durante il ritorno dei quarti di finale di Champions League contro la Juventus. "Uno stupro? Come è stato uno stupro? Benatia, bisogna stare attenti a usare le parole. Non puoi parlare di stupro: se tu che hai fatto un'entrata del c...o al 93' - chiosa Crozza durante lo show "Fratelli di Crozza" - Non so se tu abbia idea di cosa sia uno stupro. Ovviamente neanch'io ce l'ho, però se vuoi provare l'emozione, il prossimo fallo in area, un bel fallo, provi a ficcartelo su per il c..o e un'idea a quel punto te la sei fatta".

MULTA PER BENATIA? - Pure e autentica satira, che tuttavia non è stata presa bene dal centrale della Juventus, che ha risposto per le rime attraverso una "Instagram Story" (un post temporaneo pubblicato nelle ultime ore dal giocatore sul proprio profilo Instagram). "E se vuoi provare sono a Vinovo tutti i giorni ti aspetto - scrive Benatia - Imbecille testa di c...o, non fai ridere nessuno. Tieni te lo metti dove ti piace (usando l'emoji di un dito medio)". Un gesto, quello dell'ex Roma, che avrà senz'altro delle ripercussioni. Possibile, se non probabile, che il numero 4 bianconero venga multato. Perché alla Juve non si tollerano certe uscite, nonostante tutte le ragioni che possa avere Benatia.

Mandzukic 8,5