Domenica 26 Maggio 2024
MATTEO AIROLDI
Basket

Basket Serie A: Reggio piega Pesaro 95-76 ritrovando la vittoria

Gli emiliani si impongono nell'anticipo del tredicesimo turno e chiudono il 2022 con il sorriso

Unahotels Reggio Emilia contro Carpegna Prosciutto VL Pesaro (Foto Ciamillo-Castoria)

Unahotels Reggio Emilia contro Carpegna Prosciutto VL Pesaro (Foto Ciamillo-Castoria)

Reggio Emilia, 30 dicembre 2022 – L’Unahotels Reggio Emilia chiude il suo 2022 con una fondamentale vittoria: nell’anticipo del tredicesimo turno della Serie A di basket, infatti, gli emiliani hanno mandato al tappeto la Carpegna Prosciutto Pesaro 95-76, spezzando una striscia negativa di sette sconfitte consecutive e portandosi a due sole lunghezze di distanza dal quartetto formato da Verona, Trieste, Napoli e Treviso. La Reggiana, che ha chiuso con ottime percentuali al tiro (58% da due e 53% da tre), ha dato la sgasata decisiva nella frazione conclusiva, colpendo a più riprese la retina avversaria dall’arco dei tre punti e piazzando un parziale di 28-14. A dare un contributo fondamentale per il raggiungimento di questa vittoria, sono stati un Andrea Cinciarini andato ancora in doppia doppia (13 punti e ben 15 rimbalzi), Nathan Reuvers (19 punti con 10 liberi segnati) e Sacar Anim (18 punti). Nel quarto finale è stato però a dir poco prezioso anche il contributo di Michele Vitali (15 punti) e Beka Burjanadze. 

La gara

Dopo un primo quarto giocato sul filo dell’equilibrio (16-18), la gara ha preso quota: le triple di Cheatam e Charalampopoulos hanno infatti spinto Pesaro a +5, ma Reggio non ha mollato la presa sul match e grazie a Strautins è rimasta in scia per poi piazzare con i punti di Reuvers il colpo del sorpasso in chiusura di tempo (42-39). Galvanizzata, l’Unahotels al ritorno in campo ha cercato l’allungo spinta dalle triple di Reuvers e Olisevicius (50-41). Dall’altra parte è arrivata la risposta di Rahkman, Cheatam e Charalampopoulos che hanno tenuto in linea di galleggiamento Pesaro, ritrovatasi a sole cinque lunghezze da Reggio a 10’ dalla fine (67-62). Nel quarto conclusivo, però, i padroni di casa hanno trovato la forza di alzare ulteriormente l’asticella del loro rendimento e, sospinti dalle stilettate di Vitali e Burjanadze hanno messo le mani sulla vittoria con un break di 28-14.