Mondiali di ciclismo: Filippo Ganna, al centro tra Wout van Aert e Remco Evenepoel (Ansa)
Mondiali di ciclismo: Filippo Ganna, al centro tra Wout van Aert e Remco Evenepoel (Ansa)

Bruges, 19 settembre 2021 - La settimana scorsa la beffa tra le mura amiche di Trento negli Europei di ciclismo 2021, quando a vincere la prova contro il tempo fu Stefan Kung: oggi Filippo Ganna si riprende tutto con gli interessi confermandosi campione iridato delle cronometro a spese degli idoli di casa Wout Van Aert e Remco Evenepoel, rispettivamente secondo e terzo nella prima giornata dei Mondiali di ciclismo 2021 in Belgio. Una soddisfazione doppia, come ha rivelato lo stesso Ganna a fine gara: "Eravamo tutti i migliori in gara, ho grande rispetto per ogni avversario, ma vincere in casa dei belgi è davvero speciale".

Mondiali di ciclismo 2021: i convocati dell'Italia. Cassani conferma l'addio

Oltre all'amarezza sportiva per le mancate vittorie degli idoli di casa (che saranno comunque i favoritissimi nella prova in linea di domenica prossima), il meeting nelle Fiandre è cominciato con il dolore, quello vero, per la scomparsa dell'ex corridore (oggi commentatore) Chris Anker Sorensen: una tragedia che non ha impedito il regolare svolgimento della prova contro il tempo, vinta da Top Ganna grazie a un tempo di 47'47'' maturato con una prestazione in crescendo anche per smentire le sue presunte difficoltà in gare dal chilometraggio così importante.

La cronaca

Il primo tempo interessante è quello di Matteo Sobrero (Italia), che mette a referto un 50'53'': fa decisamente meglio Remco Evenepoel (Belgio) grazie al suo 48'31'' che lo proietta presto in testa alla classifica provvisoria. Impiega invece 49'36'' Edoardo Affini (Italia), ma i riflettori azzurri sono tutti puntati su Filippo Ganna (Italia): al primo intermedio il campione uscente accusa 6'' di ritardo da uno stratosferico Wout Van Aert (Belgio). Quest'ultimo chiude in 47'53'': un tempo non sufficiente a spuntarla su Ganna, che impiega 5'' in meno e si conferma il detentore del titolo iridato.

Ordine d'arrivo prova a cronometro maschile élite

1) Filippo Ganna (ITA) in 47'47''
2) Wout Van Aert (BEL) +5''
3) Remco Evenepoel (BEL) +43''
4) Kasper Asgreen (DEN) +45''
5) Stefan Kung (SUI) +1'06''
6) Tony Martin (GER) +1'17''
7) Stefan Bissegger (SUI) +1'25''
8) Ethan Hayer (GBR) +1'26''
9) Edoardo Affini (ITA) +1'48''
10) Tadej Pogacar (SLO) +1'52''








I complimenti di Palazzo Chigi

A celebrare il successo del ciclista piemontese anche Palazzo Chigi con un tweet: "I Mondiali di ciclismo su strada si aprono al meglio con la vittoria a cronometro di Filippo Ganna che si riconferma l'uomo più veloce al mondo dopo una gara emozionante. Bravo! Complimenti alla nostra Federciclismo #Flanders2021".

Leggi anche - Ciclismo, Pozzato lancia la Ride the Dreamland: obiettivo World Tour