26 gen 2022

Golf, Francesco Molinari: "Penso a Parigi 2024. Goggia? Supererà anche questa"

Il golfista azzurro ha saltato Rio e Tokyo, vuole esserci a Parigi su un campo a lui molto caro. E su Sofia Goggia: "Supererà anche questa"

Bologna, 26 gennaio 2022 - Infortunarsi a pochi giorni dalle Olimpiadi è qualcosa di terribile per un atleta che lavora quattro anni per quell'appuntamento. L'Italia dello sci sta soffrendo assieme a Sofia Goggia e chi la può capire molto bene è Francesco Molinari, due volte vincitore della Ryder Cup, che non ha potuto partecipare né a Rio 2016 e né a Tokyo 2020. Ma Parigi è dietro l'angolo e vuole esserci.

Ci penso, Goggia tornerà


In una intervista all'Ansa, Francesco Molinari ha fatto il punto della situazione. Tokyo saltata per un problema alla schiena, poi una parola per Goggia: "L’infortunio alla schiena non ha certo aiutato, saltare le Olimpiadi è stato duro e col senno del poi penso sarebbe stato meglio fermarsi prima - le sue parole - E a tal proposito voglio fare gli auguri di pronta guarigione a Sofia Goggia. Era in un momento di forma straordinaria e questo infortunio proprio non ci voleva. Ma lei è una grandissima e sono sicuro che troverà il modo di superare anche questa“. Il sogno olimpico resta vivo, c'è Parigi 2024: “Sembra quasi un segno del destino e mi auguro davvero di arrivare a quell’appuntamento in buone condizioni fisiche. Anche se manca ancora molto, Parigi 2024 è qualcosa a cui penso già adesso“. C'è tempo anche per un pensiero sul Novak Djokovic, escluso dagli Australian Open: "Non ho nessun titolo in materia per dare giudizi ma le indicazioni delle autorità preposte mi sembrano piuttosto chiare - le parole di Molinari - Io sono vaccinato con terza dose, così come vaccinate sono milioni e milioni di persone nel mondo. Penso che la vicenda Djokovic sia stata gestita male e credo sarebbe stato meglio se non fosse proprio partito per l'Australia. Si sarebbe evitato tutto quello che poi è successo".

Leggi anche - Golf, Molinari in cerca di conferme

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?