Mercoledì 22 Maggio 2024

Borgo Paglianetto. Verdicchio di Matelica, i ‘Cru’ al centro

Borgo Paglianetto debutta a Vinitaly con stand dedicato e nuove etichette per i vini iconici come Vertis e Jera Riserva. L'azienda, impegnata nella sostenibilità, punta a valorizzare il territorio e promuovere un'economia vitivinicola responsabile. La partecipazione alla Fivi testimonia l'impegno per un settore vinicolo sostenibile.

Prima volta con uno stand dedicato, nuove etichette per i classici e in grande risalto i vini più identitari della cantina, vale a dire i cru Vertis, Verdicchio di Matelica Doc, e Jera Riserva, Verdicchio di Matelica Docg. Sarà un Vinitaly speciale per Borgo Paglianetto, cantina pluripremiata nata nel 2008 dalla fusione di due realtà e da cinque soci fondatori, uniti dall’amore per un territorio vocato e speciale: Mario Basilissi, Luciano Bruzzechesse, Pierandrea Farroni, i fratelli Antonio e Giovanni Battista Roversi.

Fra i cardini dell’azienda c’è l’attenzione alla sostenibilità e all’ambiente: "Per l’azienda, la sostenibilità è un paradigma fondamentale sotto tutti i punti di vista – dice il presidente Luciano Bruzzechesse –. Già nel 2013 Borgo Paglianetto ha ricevuto la certificazione biologica sulle uve e i vigneti e anche su tutti i processi di lavorazione, trasformazione e commercializzazione, e si è dotata di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia solare. Da sempre promuoviamo una lavorazione in vigna rispettosa della tradizione ed incentrata sulle pratiche essenziali. Ogni aspetto del prodotto è studiato per ridurre in modo significativo l’impatto ambientale. Collaboriamo con fornitori locali per la riduzione dell’impronta di trasporto".

L’azienda ha aderito con questo spirito alla Fivi, Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (FIVI). "Vogliamo promuovere un’organizzazione economica del vino sostenibile e razionale – prosegue – , facendo sì che il vigneron resti sul territorio per fare vino, conservare il terroir, difendere il paesaggio".

"Questa edizione di Vinitaly è particolarmente importante per noi – afferma il direttore commerciale Marco Vecchioli – Per la prima volta, ci presentiamo con uno stand dedicato, con l’obiettivo di dare il giusto risalto alla nostra azienda e ai nostri migliori vini, tra i quali spiccano le due etichette iconiche e pluripremiate di Borgo Paglianetto, appartenenti alla linea Cru: Vertis, Verdicchio di Matelica Doc, di cui celebriamo la XV vendemmia, e Jera, Matelica Docg Riserva. Viene inoltre presentato in anteprima il restyling delle etichette della linea dei Classici, di cui fanno parte Terravignata e Petrara (Tre Bicchieri Gambero Rosso), entrambi Verdicchio di Matelica Doc, e il Terravignata Marche rosso. Tutto questo fa parte di un percorso strategico di posizionamento che abbiamo intrapreso per rendere Borgo Paglianetto sempre più protagonista della scena enologica internazionale".

L’azienda promuove la conoscenza del territorio attraverso un contatto diretto con il pubblico anche attraverso visite ed esperienze di degustazione in cantina.