Venerdì 24 Maggio 2024

Cultura cinese: progetti, architettura street art e food. L’Oriente è a Milano

C’è una novità nel panorama, piuttosto fitto dei Fuorisalone. Per la prima volta, sale sul carro della festa globale ’Zona...

Cultura cinese: progetti, architettura street art e food. L’Oriente è a Milano

Cultura cinese: progetti, architettura street art e food. L’Oriente è a Milano

C’è una novità nel panorama, piuttosto fitto dei Fuorisalone. Per la prima volta, sale sul carro della festa globale ’Zona Sarpi’. E cosi Michele Brunello, architetto fondatore di Dontstop architettura, che si occupa di progetti urbani con respiro sociale, e Luca Fois, consulente creativo, tra i padri storici dei distretti del design milanesi, hanno dato vita a una piattaforma che si ’limita’ a unire i puntini delle realtà che già da animano e vivono Sarpi. Un progetto ’ragnatela’ sul quartiere, non ci saranno progetti calati dall’esterno che poi scompaiono lasciando il vuoto, ma solo la valorizzazione di ciò che già esiste. Ed è bellissimo.

Michele Brunello: "Vogliamo attivare questa novità nella mappa della Milano Design Week, uscendo dalla logica della ’location’, ma spostandoci verso una dimensione di ’progetto’. E aggiunge Luca Fois: "Zona Sarpi è un progetto di valorizzazione territoriale che fonda la sua efficacia sul genius loci, sulla ’cultura della collaborazione’, e questo spirito fa parte integrante del metodo e della cultura del design". Tra gli interventi più suggestivi, il Portale di Chinatown: innesto temporaneo, realizzato con il creativo Tommaso Lanciani e lo street artist Pao. All’ADI Design Museum: troverà spazio una selezione di prodotti industriali d’eccellenza sviluppati tra Cina e Occidente. An.Gi.