Mercoledì 24 Luglio 2024

"Villino Ruggeri vendesi, ricavato a Pesaro 2024" Lo scherzo di Elio Giuliani

"Villino Ruggeri vendesi,  ricavato a Pesaro 2024"  Lo scherzo di Elio Giuliani

"Villino Ruggeri vendesi, ricavato a Pesaro 2024" Lo scherzo di Elio Giuliani

Il mondo è bello anche perché c’è sempre qualcuno che non si ricorda subito che è il 1° di aprile e abbocca all’amo, proprio come un pesce. E così già fin da ieri mattina presto in piazzale della Libertà a Pesaro c’era gente interdetta davanti al cancello del Villino Ruggeri che, secondo un vistoso cartello scritto a lettere cubitali, era in venduta a prezzi trattabili, però con esclusione dei fantasmi che vi svolazzano dentro, con il ricavato da destinare alle prossime iniziative della Capitale della Cultura. Non per niente la fantomatica agenzia impegnata nell’affare e a cui rivolgersi era la "Rimini", connubio dei due nomi del sindaco Ricci e dell’assessore Vimini messi insieme. Era l’ennesimo "pesce d’aprile" escogitato da Elio Giuliani, una piccola tradizione cittadina che risale ai tempi ormai lontani di Radio Città e che per molti pesaresi ha il sapore di un piccola "colomba pasquale". Semmai ce ne fosse stato bisogno il cartello terminava con l’invito ai "perditempo". Per l’intera mattinata davanti al villino Liberty cittadino c’è stato un discreto viavai di persone, la maggior parte sorridenti fin dall’inizio, qualcuna più sospettosa e più lenta a capire lo scherzo. Naturalmente a raccogliere i commenti della gente c’era Giuliani: dal produttore al consumatore.