Giovedì 11 Aprile 2024

"Spark", che meraviglia. Dal 22 al 24 marzo il parco si accenderà

La poetica performance dell’artista olandese Daan Roosegaarde al Miralfiore. Il sindaco Matteo Ricci: "Un’esperienza che ci riconcilierà con la natura".

"Spark", che meraviglia. Dal 22 al 24 marzo il parco si accenderà

"Spark", che meraviglia. Dal 22 al 24 marzo il parco si accenderà

Dal 22 al 24 marzo, dalle 20 alle 23, il Parco Miralfiore accoglierà la prima italiana di "Spark", la poetica performance dell’artista olandese Daan Roosegaarde. Migliaia di piccoli fuochi d’artificio organici e biodegradabili scintilleranno e fluttueranno nell’aria avvolti nelle prime notti di primavera.

"Siamo molto orgogliosi di poter ospitare un evento così importante, di levatura mondiale - dice il sindaco Matteo Ricci -. Un’iniziativa unica, che ci stupirà, ci farà emozionare e ci lascerà a bocca aperta, con le sue suggestioni ed esplosioni di colori e luci, che illuminerà il cielo del nostro bellissimo parco. Un’esperienza poetica che ci riconcilierà con la natura, protagonista della nostra Capitale italiana della cultura. Sarà una cartolina straordinaria di Pesaro 2024 da spedire nel mondo".

L’artista si è ispirato alla luce magica delle lucciole e al desiderio di rendere più attuale, futuristico, il rituale dei fuochi d’artificio. Il risultato è "Spark" già realizzata a Tokyo, Bilbao, Aix-en-Provence, Madrid, Auckland, Giordania, Melbourne, Londra e Leeuwarden. Una performance vincitrice dei Dutch Creativity Awards 2022 e di 3 Lovie Awards, inclusi il People’s Lovie Winner, che invita i visitatori a meravigliarsi e riflettere. In una maniera pura e ancestrale, diretta, "capace di riconnettere gli individui, fra loro e con l’ambiente – spiega Daniele Vimini, assessore alla Bellezza –. Sarà tra le narrazioni più forti di Pesaro 2024. Trascinati dallo stupore fanciullesco, ingenuo e primitivo, ci spingerà a riconnetterci con le nostre origini, facendoci vivere un’esperienza che sarà patrimonio collettivo".

Agostino Riitano, direttore artistico di Pesaro 2024: "Spark arriva a Pesaro da una vecchia fabbrica di vetro di Rotterdam per brillare in una stupefacente performance di luci. L’opera è portatrice di un messaggio delicato e potente ed è uno dei progetti in cui i temi della sostenibilità, così cari all’autore, dimostrano di non essere antagonisti della tecnologia. Al contrario, il pensiero creativo e la creazione di progetti sociali attraverso l’arte fecondano la relazione natura-tecnologia e la dirigono verso un mondo più felice. L’immagine delle lucciole che ispira l’opera di Roosegaarde ci racconta cos’abbiamo perduto e cosa dobbiamo tornare a contemplare. Prendere consapevolezza che le lucciole sono scomparse è infatti preliminare a qualsiasi processo di conversione ecologica. Roosegaarde ci dona questo sguardo per vedere che quella che ci sta costando la perdita della bellezza non è un’inevitabile evoluzione".

Per Daan Roosegaarde, "SPARK è un luogo di meraviglia che mostra una nuova alternativa sostenibile per celebrare lo spazio e il tempo". Trasforma i metodi tradizionali e non eco-compatibili di festeggiamento (fuochi d’artificio, palloncini e coriandoli), in una nuova celebrazione sostenibile, ispirate dalle lucciole, stormi di uccelli e galassia di stelle.