PyeongChang 11 febbraio 2018 – Prima gioia azzurra alle Olimpiadi invernali 2018 di Pyeongchang. E il medagliere si muove anche per l'Italia. Dominik Windisch ha vinto il bronzo nella 10 chilometri sprint di biathlon.  Quando volge al termine la seconda giornata (ufficiale) di gare, siamo all'undicesimo posto nella graduatoria guidata dalla Germania con tre ori, davanti all'Olanda e alla Norvegia che ha beneficiato oggi della tripletta nello skiathlon.

Le gare dell'11 febbraio. Prima medaglia azzurra

 Tutte le gare di Carolina Kostner

Qui il medagliere delle Olimpiadi invernali 2018 aggiornato in tempo reale

 

IERI  - Prima giornata senza medaglie per l’Italia che si giocava le carte Wierer e Lollobrigida. Gioiscono invece Svezia, Germania e Corea del Sud.

Olimpiadi invernali 2018, calendario gare 11 febbraio. Orari tv (Eurosport e Rai)

Calendario e gare 12 febbraio. Orari tv (Eurosport e Rai)

KALLA PRIMO ORO - Nella prima medaglia assegnata alle olimpiadi la svedese Charlotte Kalla ha vinto lo skiathlon davanti alla favoritissima norvegese Marit Bjorgen e alla finlandese Parmakoski. Decisivo un allungo in salita nel finale per la Kalla a tecnica libera che ha staccato le rivali. Miglior azzurra Brocard 26esima. Piccola-grande delusione nel biathlon. Trionfa nella sprint la tedesca Laura Dahlmeier (zero errori al poligono) davanti alla norvegese Olsbu e alla rappresentante della Repubblica Ceca Vitkova. Buona sesta piazza per Lisa Vittozzi, fatale l’unico errore al tiro nella sessione in piedi. Senza quello sarebbe andata a medaglia. Due errori decisivi invece per Wierer al poligono in piedi e 18esima piazza a 1’14. Le prime due medaglie d’oro sono dunque per Svezia e Germania.

KOSTNER_28826418_111651

TRIPLETTA OLANDESE - Passando al ghiaccio, il pubblico coreano può gioire per il primo oro della rassegna. I 1.500 metri maschili dello short track sono di Liu, che in finale ha sconfitto l’olandese Knegt e il russo, sotto bandiera Cio, Elistratov. Non vanno a medaglia i due favoritissimi della vigilia. Il canadese Hamelin viene penalizzato dai giudici in finale, mentre Hwang è caduto a metà gara. Tripudio olandese invece nei 3.000 metri femminili speed skating in pista lunga. Tripletta orange sul podio con Achtereekte davanti a Wust e De Jong. Quarta la Sablikova, solo quinta la Takagi, favoritissima alla vigilia. 13esima Francesca Lollobrigida a 9 secondi di ritardo dalla vetta. Nel salto con gli sci impresa del tedesco Wellinger che conquista l’oro nell’Hs 109 davanti ai norvegesi Forfang e Johansson. Solo quarto il favorito polacco Kamil Stoch, fuori dal podio per 4 decimi.