Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
11 giu 2022

Centergross Il piano anti-crisi parte dall’aiuto alle start-up

11 giu 2022

Il futuro è oggi, al Centergross. Il distretto noto per essere il polo internazionale del Pronto Moda Made in Italy, anziché leccarsi le ferite causate da pandemia, guerra e crisi energetica, ha schiacciato ancora di più sull’acceleratore di innovazione e internazionalizzazione. Una precisa volontà del presidente Piero Scandellari che, da bolognese Doc, ai proclami preferisce di gran lunga i fatti. Prima ha sfruttato il lockdown per approfondire il tema del digitale e rilanciare una Commissione Moda finalmente aperta a tutti gli operatori del settore, poi ha costruito attorno a sé un team di professionisti per creare valore all’interno del centro attraverso l’adozione di un piano strategico composto da obiettivi precisi.

Gli eventi di livello sempre più alto, il progetto per fare di Bologna il Polo del Pronto Moda, le fiere di Tokyo, Parigi, Berlino e Toronto, la comunicazione e il rafforzamento dei rapporti con le istituzioni. Moda, certo, ma non soltanto. Grazie alla nuova raccolta differenziata messa a punto dal consigliere di presidenza Graziano Ventura oggi il centro è più sostenibile; con il nuovo sistema di sorveglianza realizzato in collaborazione con Tim sarà più sicuro; attraverso il nuovo sito web, i chatbot e GoogleStreetView è più digitale; i servizi messi a disposizione alle aziende lo rendono più competitivo. Insomma, Centergross costruisce oggi il suo domani, anche pensando alle startup del territorio, per le quali è in fase di ultimazione uno spazio co-working situato nell’asta centrale dove sarà possibile affittare un ufficio da 4 postazioni dotato di connettività wi-fi, servizi, sala riunioni e area ristoro condivisi al prezzo simbolico di 100 euro al mese per il primo anno di attività.

"Si tratta di un’iniziativa a cui tengo molto – afferma Scandellari – che scaturisce dalla volontà di sostenere concretamente l’imprenditoria giovanile del territorio nel mezzo di una congettura particolarmente complicata. Di fatto siamo diventati uno Smart Center che funge da acceleratore d’impresa, lo dimostra il fatto che più del 40% delle nostre aziende lavora con fornitori presenti all’interno del Centergross. Questo significa che stare da noi non soltanto è comodo dal punto di vista logistico, ma anche proficuo dal punto di vista del business".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?