Roma: sequestrati dai Nas 86 quintali di carne privi di tracciabilità
Roma: sequestrati dai Nas 86 quintali di carne privi di tracciabilità

Roma, 17 maggio 2021 – Sequestrati dai Nas, perché sprovvisti di tracciabilità, 86 quintali di prodotti a base di carne per un valore di circa 200mila euro. A rilevare l’irregolarità sono stati i militari del Nucleo Antisofisticazione di Roma nell’ambito di attività di controllo e monitoraggio, oltre alla verifica del rispetto delle norme anti Covid, dei processi di lavorazione dei prodotti a base di carne.

L’ispezione in uno stabilimento

I Nas, ispezionando uno stabilimento di sezionamento carni della Capitale, in collaborazione con il Servizio Veterinario dell’Asl competente, hanno accertato che il legale responsabile non aveva avviato le dovute procedure di autocontrollo riguardo le operazioni di congelamento dei prodotti. Nello stabilimento, inoltre, si conservava carne di varie tipologie priva di tracciabilità, requisito fondamentale per la sicurezza degli alimenti perché ne individua l'origine e traccia i vari passaggi all’interno della filiera produttiva.

I militari, oltre a segnalare il titolare dell'attività all'Autorità Sanitaria, hanno elevato nei suoi confronti anche una multa di 1.500 euro.