Una perquisizione dei carabinieri
Una perquisizione dei carabinieri

Roma, 16 maggio 2021 – È di sei pusher arrestati e oltre sei etti di cocaina, eroina e hashish sequestrati il bilancio di una serie di operazioni eseguite ieri dai carabinieri del Comando Provinciale di Roma tra il centro e le periferie della Capitale.

Spacciatore beccato con un cliente

Il primo arresto è quello di un 38enne, già sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora in città, accusato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. I militari della Compagnia Piazza Dante lo hanno infatti notato, in strada all’angolo tra via Giolitti e via Cattaneo, mentre cedeva un involucro con 50 grammi di hashish a un cliente.

Subito dopo la cessione, gli uomini dell’Arma sono intervenuti e hanno bloccato entrambi i soggetti: il pusher 38enne, che si era appena intascato dieci euro, e l’acquirente di 28 anni, segnalato alla Prefettura di Roma come consumatore di stupefacenti. Per lo spacciatore, che addosso aveva altri 25 grammi di hashish, sono scattate le manette.

Trovato mezzo chilo di cocaina in casa

Ai domiciliari, in attesa del processo per direttissima, è finito invece un 35enne fermato per un controllo mentre si aggirava con fare sospetto in via Alessandria. Durante la perquisizione, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro lo hanno trovato in possesso di 23 dosi di cocaina nascoste nella tasca interna della giacca.

I controlli si sono poi concentrati nella sua abitazione, dove sono stati rinvenuti e sequestrati altri 550 grammi di coca: 50 dosi già confezionate e un panetto da mezzo chilo suddiviso in sette confezioni. In via dell’Archeologia i militari della stazione di Tor Bella Monaca hanno invece arrestato una coppia – un uomo di 23 anni e una donna di 44 – già nota alle forze dell’ordine, con 222 dosi di cocaina, una di hashish e circa 300 euro in contanti, ritenuti frutto dell’attività di spaccio.

22enne tenta di scappare dai carabinieri

A Tor Vergata, infine, sono finiti in manette due uomini sorpresi mentre cedevano delle dosi ai propri clienti. Il primo è un 22enne con precedenti che, alla vista dei militari, ha tentato la fuga, interrotta pochi metri più avanti dai carabinieri. Con sé aveva dieci dosi di cocaina, un involucro in cellophane con dell’hashish e 335 euro in contanti.

Il secondo è un 40enne sorpreso a spacciare e trovato in possesso sette dosi di eroina. Per lui è scattato l’arresto, mentre gli uomini dell’Arma hanno segnalato l’acquirente in Prefettura come consumatore.