Roma, il pozzetto in zona Pineta Sacchetti dove è caduto un bimbo di 3 anni e mezzo (Ansa)
Roma, il pozzetto in zona Pineta Sacchetti dove è caduto un bimbo di 3 anni e mezzo (Ansa)

Roma, 12 giugno 2021 - Poteva finire in tragedia l’incidente avvenuto questa mattina a Roma. Una caduta rovinosa, con una dinamica ancora da chiarire. E a essere protagonista, un bambino di soli tre anni e mezzo, precipitato in un pozzetto profondo tre metri in un cantiere in zona Pineta Sacchetti, nella parte Nord-Ovest della Capitale. Per fortuna è stato estratto rapidamente e non è in gravi condizioni.

L’intervento dei Vigili del Fuoco

Secondo quanto si apprende, i soccorsi sono stati immediati. A dare l’allarme è stato il padre. La sala operativa del comando dei Vigili del Fuoco di Roma ha inviato sul posto una squadra che, grazie a delicate manovre di salvataggio, ha estratto il bambino, affidato al 118 per le cure e il trasporto in ospedale, anche se è subito apparso chiaro che non aveva riportato particolari ferite nella caduta. Sul posto anche Carabinieri e Polizia Locale. Resta ora da chiarire per quale motivo il piccolo sia caduto nel pozzetto.

Un episodio simile pochi giorni fa

Solo alcuni giorni prima, sempre nella stessa zona di Roma, a rimanere ferita gravemente in un incidente simile, tanto da essere trasportata in codice rosso in ospedale, era stata una donna, caduta in un tombino profondo circa due metri.