Martedì 18 Giugno 2024

Roma, donna accoltellata fugge in strada: compagno ai domiciliari per tentato omicidio

Convalidato l'arresto ma il 36enne potrà aspettare l'esito delle indagini preliminari sulla presunta 'scena del crimine', la casa dove è stata trovata l'arma insanguinata

Panchina rossa contro la violenza domestica: accoltella compagna, lei fugge in strada

Panchina rossa contro la violenza domestica: accoltella compagna, lei fugge in strada

Roma, 18 marzo 2023 - Donna sanguinante in strada: i carabinieri, allertati, trovano la vittima, ferita a coltellate. Si tratta dell'ennesimo caso di violenza sulle donne, nella forma più diffusa, la violenza domestica. La vittima ha infatti spiegato di essere stata aggredita dal compagno che, dopo accertamenti in ospedale, viene posto ai domiciliari, ovvero sulla presunta 'scena del crimine' dove donna difficilmente potrà fare ritorno. I carabinieri del Nucleo radiomobile di Roma hanno arrestato un uomo 36enne, gravemente indiziato del reato di tentato omicidio ai danni della compagna, una donna di 40 anni originaria di Cuba. Intervenuti in via Fruschelli, dove una telefonata al 112 aveva segnalato una donna ferita in strada che perdeva sangue, i militari hanno trovato la vittima che presentava due tagli da coltellate nella zona lombare.

Violenza domestica, litiga con la compagna e la colpisce a martellate in testa Roma, ex compagno uccide a colpi di pistola l'avvocata Martina Scialdone

Chiamati i soccorsi, la donna è stata trasportata in codice rosso all'ospedale Sant'Eugenio. Nel frattempo i Carabinieri hanno raccolto la sua denuncia in cui ha riferito di essere stata poco prima ferita dal compagno.  Nell'abitazione della coppia i carabinieri hanno rintracciato l'uomo, romano di 36 anni, ritenuto presunto autore del tentato femminicidio, che si trovava in stato di alterazione psico-fisica per cui si è reso necessario condurlo in ospedale, ancora in vestaglia.  Roma, spara contro la ex fuori dal ristorante: arrestati ex compagno ed un complice

Perquisizione: spunta il coltello insanguinato

Scattata la perquisizione, è stato subito trovato un coltello da cucina, ancora sporco di sangue che è stato sequestrato. I sanitari che hanno prestato le prime cure all'uomo hanno trovato dell'hashish nella tasca della vestaglia e l'hanno consegnata ai carabinieri per cui l'uomo verrà anche segnalato all'Ufficio territoriale del Governo, quale assuntore di sostanze stupefacenti. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Settima sezione del Nucleo Investigativo di Roma per i rilievi tecnico scientifici.  In una nota il comando provinciale dei carabinieri di Roma precisa che "l'uomo è stato condotto presso il carcere di Regina Coeli dove il Gip del Tribunale di Roma, su richiesta della Procura della Repubblica, ha convalidato l'arresto e disposto per lui, in questa fase di indagini preliminari, la misura della custodia cautelare degli arresti domiciliari senza braccialetto elettronico".