Uno Yacht
Uno Yacht

Civitavecchia (Roma), 7 agosto 2021 - Ripartono anche i mega yacht dal porto di Civitavecchia, lo storico molo pieno di gioielli del diporto di super lusso. Marina Yachting “sold out”, ottimo segnale di ripresa del settore.

Colpo d'occhio di grande impatto, oggi nel porto di Civitavecchia, con imbarcazioni super tecnologiche attraccate nello specchio d'acqua incastonato tra il Forte Michelangelo e le mura di Urbano VIII. “Anche questo è un importante segnale di ripartenza”, commenta Pino Musolino, presidente dell'AdSP, Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale. “Prosegue il lavoro che porta alla rinascita – dice Mussolino – e allo sviluppo dei porti di Roma. Il porto pieno dimostra quanto importante sia realizzare il Marina Yachting e che potenziale enorme ci sia, a portata di mano. Questo infatti avviene oggi, senza che ancora sia stata messa in campo alcuna azione mirata”.

Alto potenziale di crescita per il territorio

Il presidente di AdSp non ha dubbi: un marina forte porta a ricadute economiche importanti. “Si pensi a quanta richiesta di mercato – continua Mussolinoa quanta ricchezza e professionalità potremmo sviluppare con l'avvio del Marina Yachting. È una opportunità assolutamente da non perdere, per il porto e per tutta la città di Civitavecchia, che ne trarrebbe enormi benefici in termini di domanda di servizi di qualità e, quindi, di sviluppo di reddito e occupazione e di immagine a livello nazionale e internazionale”.

Serrare i tempi per l'ultimo miglio. “Avanti tutta per accelerare la conclusione dell'iter amministrativo e il lancio di questo progetto che è ormai tempo che diventi una importante realtà per l'economia portuale e del territorio”, conclude il presidente dell'Autorità Portuale.