Sgombero case occupate dai clan a Tor Bella Monaca
Sgombero case occupate dai clan a Tor Bella Monaca

Roma, 17 settembre 2021 - Dalle prime luci dell'alba le forze dell’ordine stanno eseguendo un'operazione di sgombero per liberare alcuni alloggi Ater, occupati irregolarmente, in una delle 4 Torri di Tor Bella Monaca, al civico 50 di via Santa Rita da Cascia, noto come “Torre della Legalità”. A dare esecuzione ai provvedimenti emessi dall'Azienda territoriale per l'edilizia residenziale pubblica circa 150 uomini, i caschi bianchi, coordinati da Stefano Napoli dell'unità Spe, Gssu, VI Gruppo Torri e dell'unità di Polizia Giudiziaria presso le Procure della Repubblica. Sul posto è presente personale Ater, oltre ad alcune unità della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri.

A commentare l'operazione il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti: "Un grazie al Prefetto di Roma (Matteo Piantedosi, ndr), alle forze dell'ordine e ad Ater per l'intervento di ripristino della legalità a Tor Bella Monaca contro i clan. Questa mattina all'alba 150 donne e uomini, servitori dello stato, hanno dato il via a una operazione importantissima di contrasto alla mafia. Ora lavoriamo per ridare queste abitazioni a chi ne ha diritto".

Anche la sindaca Virginia Raggi esprime soddisfazione in un post: "Non possiamo permettere che all'interno delle case popolari ci viva chi non ha diritto. Per questo motivo l'operazione di questa mattina è stata fondamentale. A Tor Bella Monaca cento uomini della Polizia Locale insieme ad altre Forze dell'Ordine hanno sgomberato alcuni alloggi Ater che erano occupati abusivamente. All'interno sarebbero stati trovati anche un esponente del clan Moccia con la moglie. Ora gli appartamenti saranno riconsegnati ai legittimi proprietari, come è giusto che sia. La lotta per il ripristino della legalità deve andare avanti”

"Ringrazio il prefetto di Roma, le forze di polizia e la polizia locale per una azione di ripristino della legalità - ha sottolineato la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese - che rafforza la presenza dello Stato in una area urbana con una forte presenza criminale, consentendo di restituire gli alloggi ai legittimi assegnatari".