M5s: Di Pietro, ok codice
M5s: Di Pietro, ok codice
(ANSA) - ROMA, 4 GEN - "Condivido il nuovo codice etico, perché l'avviso di garanzia vuol dire tutto e non vuol dire niente, così come è troppo e troppo poco collegare ad un procedimento penale la credibilità di una persona". Così Antonio Di Pietro ai microfoni di Radio Cusano. "Non condivido per niente invece - aggiunge - la cosa del tribunale popolare, che non ha né capo né coda, addirittura con le persone scelte a caso. Evidentemente e indubbiamente è provocazione, Beppe Grillo è troppo intelligente per aver pensato davvero a un tribunale popolare e a un tribunale speciale". Sulla Raggi Di Pietro afferma: è stata "crocefissa ancor prima di aver ricevuto un avviso di garanzia". "Non si può criminalizzare - prosegue - qualcuno in base ad un avviso di garanzia. Questa è una cattiveria ingiusta e ingiustificata. Per difendere la mia onorabilità, ad oggi, ho dovuto promuovere 463 procedimenti. Non va criminalizzata l'informazione".