Domenica 14 Aprile 2024

Elezioni regionali Abruzzo 2024, i voti e le percentuali dei partiti. Il grafico

Il centrodestra vince in Abruzzo con Marsilio riconfermato governatore. FdI il più votato, exploit Forza Italia. Crollo Lega e M5S

Roma, 11 marzo 2024 – Marco Marsilio resta alla guida dell’Abruzzo, ottenendo il 53,5% alle elezioni regionali 2024 (qui i risultati definitivi), staccando il rivale del campo largo Luciano D’Amico (fermo al 46,5%) di 7 punti percentuali.

La coalizione di centrodestra ha ottenuto 316.637 voti pari al 54,67%, secondo i dati definitivi pubblicati sul sito Eligendo del Viminale. Sono 262.565 i voti pari al 45,33% per la coalizione di centrosinistra che sostiene il candidato Luciano D'Amico.

Interessante la disamina dei voti ai partiti, che conferma come Fratelli d’Italia sia ancora il primo partito del centrodestra, mentre la Lega arranca a dispetto di Forza Italia, che registra un vero e proprio exploit, aumentando di molto le preferenze rispetto a cinque anni fa. 

Approfondisci:

Abruzzo, la sconfitta del campo largo e del partito di Conte

Abruzzo, la sconfitta del campo largo e del partito di Conte
Com'erano andati i partiti in Abruzzo
Com'erano andati i partiti in Abruzzo
Approfondisci:

Elezioni in Abruzzo, rivincita del centrodestra dopo la Sardegna. Exploit di Forza Italia

Elezioni in Abruzzo, rivincita del centrodestra dopo la Sardegna. Exploit di Forza Italia

Questo è il primo dato importante di queste elezioni abruzzesi: il secondo è il crollo del Movimento 5 Stelle, che perde 17 punti. Tutt’altra storia rispetto al voto in Sardegna, dove il campo largo aveva funzionato. Va male anche Azione, che paga lo scotto della scissione con Italia Viva (anche se Calenda si dice soddisfatto del suo 4%).

Nel centrosinistra è il Partito democratico il primo partito. 

Nel dettaglio: il voto d'Abruzzo porta FdI al 24,11%; Fi al 13,40 (nel 2019 era all'8,63); Lega al 7,57 (era al 25,96). Sempre nel centrodestra la lista Marsilio moderati ha preso il 5,72; Noi moderati il 2,68 e l'Udc l'1,17.

Clicca qui se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di QN

Nel centrosinistra il Pd è il primo partito col 20,9%, seguito da Abruzzo insieme (7,67), M5S al 7,01 (nel 2019 correvano in solitaria con Sara Marcozzi e presero il 23,97), Azione al 4% (nel 2022 con Italia viva ebbe il 6,3%). Avs: ottiene il 3,61%. Nel 2019 Leu ebbe il 2,8%. Nel 2022 Avs ebbe il 2,7%. Noi moderati: ha 2,73% dei voti. Nel 2022 ebbe lo 0,7%. Udc: ha l'1,21%. Nel 2019 ebbe il 2,9%.