Asti, 13 giugno 2017  - Colpo di scena alle elezioni comunali 2017. Riflettori su Asti, dove dopo il riconteggio delle schede è stato decretato il 'ribaltone': al ballottaggio andranno i 5 stelle.

Elezioni comunali 2017, risultati definitivi

Ad annunciarlo Massimo Cerruti, candidato sindaco ad Asti del M5S: "Sulla base del riconteggio della sommatoria dei verbali ci sono 50 voti in più del movimento cinque stelle rispetto a quelli di Angela Motta, la candidata del Pd. Sarò io ad andare al ballottaggio". Nel primo conteggio Motta aveva 5.093 preferenze, Cerruti 5.080.

Immediato il post su Facebook di Luigi Di Maio:

"I 5 Stelle puniti da strategia incerta e malgoverno" - di R. CARBUTTI

IL PUNTO / Di Maio sotto processo - di E. G. POLIDORI

Cerruti parla di enorme soddisfazione: "Abbiamo una squadra competente E forte. Possiamo giocarcela fino infondo". E così sarà il candidato pentastellato domenica 25 giugno a sfidare Maurizio Rasero, candidato di una coalizione di Centrodestra che ha preso oltre il 47 per cento delle preferenze al primo turno. 
Il riconteggio è stato chiesto dai Cinquestelle dopo che scarto era solo di 13 voti tra la candidata del Pd Angela Motta e Massimo. Al primo turno in testa si è piazzato Maurizio Rasero, il candidato del centrodestra che ha preso il 47,7%. 

Ecco il post del grillino 'ripescato' dal riconteggio dei voti: