Volpi a bordo di una fregata. E' il candidato del centrodestra per il Copasir (Ansa)
Volpi a bordo di una fregata. E' il candidato del centrodestra per il Copasir (Ansa)

Roma, 8 ottobre 2019 - Il centrodestra ha trovato l'accordo sul nome che correrà per la presidenza del Copasir.  Il candidato unitario è il leghista Raffaele Volpi, ex sottosegretario alla Difesa nel primo governo Conte.
L'accordo sul suo nome è stato raggiunto al termine di un incontro al Senato tra il segretario della Lega Matteo Salvini e la leader di Fdi Giorgia Meloni e dopo aver contattato telefonicamente il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi

Fratelli d'Italia rinuncia così alla candidatura di Adolfo Urso (già vicepresidente e primo pretendente alla poltrona per il dopo Lorenzo Guerini) e in accordo con Forza Italia vira verso l'uomo scelto da Matteo Salvini per guidare il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica. Ignazio La Russa commenta così l'intesa: "Alla fine la cosa che, almeno Giorgia Meloni, ha ritenuto più importante di tutte è che il centrodestra uscisse compatto con un solo nome. In conseguenza di ciò abbiamo trovato un'intesa che va bene a tutti".

Di certo l'accordo sul leghista Raffaele Volpi come candidato unitario del centrodestra alla presidenza del Copasir - riferiscono fonti di Fratelli d'Italia - apre la strada a successive intese sui candidati comuni alle prossime elezioni regionali
Da parte leghista si precisa che "non risultano contropartite" al ritiro della candidatura di Adolfo Urso. "Hanno deciso di convergere sul candidato della Lega - viene spiegato da fonti di FdI - ed è stata trovata un'intesa di massima, un quadro in cui operare, per evitare future frizioni e divisioni quando si dovranno decidere i candidati alle prossime regionali e per la guida delle authority. Questa volta abbiamo favorito la Lega, la prossima Fratelli d'Italia pretenderà che gli altri favoriscano noi". In ballo ci sono i candidati alle regionali nelle Marche e in un'altra Regione, tra Campania (che però rivendicherebbe FI) e Puglia.