Ventesima di 22 figli di una coppia del Tennessee, Wilma Rudolph a Roma 1960 vinse tre ori: nei 100, 200 e nella 4x100. E pensare che da piccola era stata colpite da poliomelite rischiando di rimanere invalida. Quando compì l’exploit a Roma, la Rudolph aveva 20 anni. Una foto la ritrae proprio insieme a Berruti nei giorni dei Giochi, e il gossip parlò immediatamente di un flirt fra i due. La storia ha poi detto che non ci fu, ma la suggestione resta. La Rudolph dopo l’Olimpiade di Roma gareggiò appena un paio di anni per poi diventare allenatrice, insegnante e commentatrice televisiva di sport.