Non fu solo Pietro Mennea a rendere trionfale per l’Italia dell’atletica l’Olimpiade del 1980 a Mosca. Arrivò infatti anche l’oro di Sara Simeoni nel salto in alto femminile, con la misura di 1 metro e 97 (all’epoca record olimpico). La grande atleta veronese, che nel 1978 aveva firmato il record mondiale con 2.01, fu poi argento 4 anni dopo a Los Angeles saltando due metri.

Nella 20 chilometri di marcia, Maurizio Damilano trionfò con tanto di record olimpico. L’atleta piemontese fu poi in grado di vincere il bronzo sulla stessa distanza nelle due Olimpiadi successive, a Los Angeles e Seoul.