Controlli della polizia
Controlli della polizia

Napoli, 9 novembre 2021 – Una scarica di colpi di pistola esplosi per strada: un uomo rimane ferito e riesce a salvarsi fuggendo in un negozio, l’aggressore lo insegue e ferisce altre due persone. È successo venerdì scorso al Rione Sanità, oggi un 37enne è stato rintracciato e sottoposto al fermo perché gravemente indiziato di tentato omicidio, spari in luogo pubblico e lesioni. Un’aggressione furiosa, scoppiata dopo un incidente stradale. Ieri il fermo è stato convalidato dall'autorità giudiziaria che ha disposto per l'indagato la custodia cautelare in carcereSpari al Rione Sanità, una donna rischia danni permanenti alle gambe

Tutto è iniziato con un ragazzo in scooter che investe una donna. È successo venerdì scorso, 5 novembre, in via Vergini. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, un uomo, dopo aver assistito alla scena, ha soccorso la donna e trattenuto il giovane, impedendogli di allontanarsi dal luogo dell'incidente.

È quindi intervenuto il padre del ragazzo, il 37enne arrestato, che, dopo aver sferrato un pugno all'uomo, si è allontanato minacciandolo che di lì a poco sarebbe tornato. L'aggressore si quindi ripresentato sul posto armato di una pistola calibro 7,65 e ha esploso alcuni colpi all'indirizzo dell'uomo che, ferito a un braccio e a una gamba, si è riparato in un negozio. Il 37enne lo ha inseguito e, una volta all'interno, ha continuato a sparare ferendo altre due persone, una delle quali alla gamba.

I poliziotti, grazie alle descrizioni fornite dalla vittima e dalla visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza del negozio e di altri esercizi commerciali della zona, hanno individuato e rintracciato il presunto aggressore nella sua abitazione, dove hanno trovato diversi capi di abbigliamento corrispondenti a quelli utilizzati per commettere il reato. Omicidio Ercolano, la telefonata al 113 e poi 26 minuti di 'buio' prima dell'allarme